POLLENZO – FISAR, Federazione Italiana Sommelier Albergatori Ristoratori, ha conferito a Carlo Petrini, Presidente di Slow Food, gastronomo, sociologo, scrittore, e attivista, il titolo di Sommelier Onorario. La cerimonia di consegna di attestato di qualifica e taste vin si è tenuta in occasione dell’inaugurazione della nuova sede della Delegazione di Cuneo, all’interno della Banca del Vino di Slow Food a Pollenzo.

[rev_slider alias=”paonessa”]

“Per uno che come me ha mosso i suoi primi passi professionali nel mondo del vino, quello di oggi rappresenta un momento emozionante, in un certo senso la chiusura di un cerchio. – dichiara Carlo Petrini, Presidente di Slow Food – Entrare a far parte di un gruppo di professionisti come questo è un onore, in particolar modo quando – come nel vostro caso – essere sommelier significa essere ambasciatori di un modo di intendere il vino a 360 gradi, che va oltre il berlo e raccontarlo. Vi ringrazio per questo regalo che testimonia ancora una volta la vicinanza tra Slow Food e FISAR”.

FISAR conferisce l’onorificenza di Sommelier Onorario a coloro che si sono distinti con il proprio lavoro nella promozione e valorizzazione dell’universo del vino e della sommellerie, rappresentando uno stimolo e un esempio da imitare.

[su_slider source=”media: 162328,150947″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

“È un onore per FISAR conferire oggi questo titolo. – ha dichiarato Graziella Cescon, Presidente Nazionale FISAR – Carlo Petrini, tramite i suoi progetti Slow Food e la Guida Slow Wine, ha portato un contributo essenziale al mondo dell’enologia, dando luce e lustro ai grandi vini nazionali frutto di produzione biologica e biodinamica.”

Oltre a Carlo Petrini, fanno parte dell’albo dei Sommelier Onorari FISAR, tra gli altri, la scrittrice e giornalista Tessa Gelisio, il Presidente della Regione Veneto Luca Zaia, il Ministro alle Politiche Agricole Ambientali e Forestali Maurizio Martina, il Direttore del TG2 Marcello Masi e il Vicedirettore Rocco Tolfa – autori del programma Signori del Vino – e Giuseppe Martelli, Presidente del Comitato Vini del MIPAAFT.

[su_slider source=”media: 147401,144690″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

L’inaugurazione della sede presso la Banca del Vino di Slow Food segna l’apertura di un nuovo importante capitolo per la giovane Delegazione FISAR Cuneo, nata nel 2016 e diventata in poco tempo punto di riferimento autorevole per un territorio, le Langhe e il Monferrato, storicamente vocato per la produzione vitivinicola. Luogo d’incontro per i wine lovers della provincia di Cuneo, la Delegazione organizza, oltre ai corsi per diventare Sommelier FISAR, incontri, tavole rotonde e degustazioni verticali per ogni livello di esperienza.

Da oltre 45 anni FISAR è il punto di riferimento autorevole e strategico del settore enologico. Attraverso un fitto network di Delegazioni, la Federazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori sostiene e promuove una cultura del vino che diffonda i valori di indipendenza, territorialità e qualità.

[rev_slider alias=”urb”]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here