giovedì 24 Settembre 2020

CUORGNÈ – Consegnate le borse di studio del concorso “Rete di sicurezza – In ricordo di Laura” (FOTO, VIDEO E INTERVISTE)

SPECIALE ELEZIONI

L'affluenza, gli aggiornamenti in tempo reale dei risultati, le curiosità e tutto ciò che riguarda le elezioni.

CUORGNÈ – Una giornata dedicata ai più giovani per sensibilizzarli e avviarli ad una corretta educazione stradale, ma anche un utile ripasso per gli adulti che troppo spesso tendono a sottovalutare e minimizzare l’importanza di quelle buone norme da rispettare quando ci si mette al volante.

[su_slider source=”media: 99248″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Questo il senso della manifestazione che si è svolta sabato 14 ottobre a Cuorgnè, culminata con la consegna delle borse di studio nell’ambito del “Concorso a premi Rete di Sicurezza, in Ricordo di Laura”, iniziativa promossa dalla famiglia Terrando in collaborazione con Scuole x Canavese= Sicurezza. “La manifestazione nasce per ricordare nostra sorella che purtroppo quarant’anni fa è mancata in un incidente stradale a Ceresole all’età di quindici anni- ci illustra Ferdinando Terrando- Il modo migliore per ricordarla è attraverso questa iniziativa di sensibilizzazione stradale e con l’istituzione di borse di studio destinate agli alunni delle scuole. Grazie alla professoressa Pia Zulian”

“Scuole x Canavese= Rete è una rete di diciotto istituzioni scolastiche e formative che lavorano assieme da 4 anni- ci spiega invece Maria Pia Zulian referente del progetto – Siamo stati tra i promotori di questo bellissimo progetto Reti in Sicurezza in ricordo di Laura e siamo felicissimi di avervi preso parte. Un grazie va ai bambini, ai ragazzi, agli insegnanti, ai referenti di Rete. Pensate che abbiamo ricevuto 52 lavori che hanno coinvolto 28 classi e in tutto 14 scuole. Davvero un successo, io sono commossa e ringrazio tutti per la partecipazione”

[su_slider source=”media: 125676,110138,119356″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

E così in Piazza Martiri un pomeriggio di giochi a tema, percorsi sensoriali prove con occhiali che simulano la distorsione visiva dal alcol o droghe, il tutto a cura della Polizia Municipale, dell’Arma dei Carabinieri, della Croce Rossa, Comitato di Rivarolo Canavese, dell’associazione Scooter Sicuro.  L’iniziativa promossa dalla famiglia Terrando ci ha permesso di poter parlare ai più giovani del tema della sicurezza stradale. Una questione di grande rilevanza proprio perché questi ragazzi saranno futuri pedoni, ciclisti e automobilisti che grazie agli insegnamenti quest’oggi appresi affronteranno la strada in maniera più cosciente e sicura”. Presente in piazza anche la Croce Rossa, Comitato Rivarolo Canavese: “Proponiamo attività di prevenzione per la sicurezza stradale rivolta a giovani e meno giovani – spiega Alessio Mottinelli della Croce Rossa – I nostri prossimi appuntamenti saranno mercoledì primo novembre presso l’Urban Center dove daremo vita ad una castagnata e proporremo ai più piccoli attività di sensibilizzazione sulla chiamata al 112 e sul non avere paura dell’ambulanza”.

In Manifattura, invece, dopo un incontro di formazione a cura degli operatori della Sezione della Polizia Stradale di Torino sono stati premiati gli elaborati, gli scritti e i video inerenti il tema della sicurezza stradale realizzati dagli studenti delle scuole del territorio che si sono aggiudicati la borsa di studio in ricordo di Laura Terrando. “Una bella iniziativa in collaborazione con le scuole del territorio e questa è già di per sé un aspetto importante. Un ringraziamento particolare va alla famiglia Terrando che è stata la promotrice di questa giornata e che ha finanziato questa manifestazione così importante per insegnare ai ragazzi le regole dell’educazione stradale. Grazie a tutte le Forze dell’Ordine che hanno dato la loro disponibilità, agli insegnanti e ai tanti bambini e ragazzi che sono presenti qui oggi a Cuorgnè”.

[su_slider source=”media: 124101″ limit=”100″ link=”image” target=”blank” width=”730″ height=”180″ title=”no” arrows=”no” pages=”no” mousewheel=”no” autoplay=”0″ speed=”0″]

GUARDA IL VIDEO


[su_slider source=”media: 100996,100993,116078″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

GUARDA LE FOTO

I PREMIATI

Categoria Scuole Primarie

1) classe 2B – IC Volpiano (Docenti referenti: La Rosa Federico e Cocciolo Antonella)

Lavoro: Lapbook

2) classi 4A e 4B – IC Favria (Docenti referenti:Crestodina Loredana e Maglietto Daniela)

Lavoro: 15 disegni

3) classe 4 – DD Cognengo – Aglie (Docenti referenti:Grossale Emanuela

Lavoro : Libro Pop up

4) classe 3 – DD Cognengo – Colleretto (Docenti referenti:Giovando Eliana)

Lavoro: Filastrocca
“Sicurezza rap”

5) classe 5C – Peno di Cuorgnè -(Docenti referenti: Cuciatti Enrica)

Lavoro : Cartellone

 

Categoria Scuole Secondarie di I grado

1) classe 1G – Cena Sezione di Valperga (Docenti referenti: Cavaciuti Cristiano)

Lavoro: Fragile (maneggiare con cura)

2)classi 2B, 2D, 3B, 3C e 3D – IC Favria (Docenti referenti: Francescato Tiziana)

Lavoro: 13 Disegni , cartelloni o tele

3)classi 3C e 3B – IC San Benigno (Docenti referenti: Ceddia Luigi)

Lavoro: 7 video

4)classe 3B – IC Pont Canavese (Docenti referenti: Mantoan Elisabetta)

Lavoro: Video Choose your destination

5)classe 2C – Cresto di Castellamonte (Docenti referenti: Mossini Elisa)

Lavoro: Video Sicurezza stradale

 

Categoria Scuole Secondarie di II grado

1) classe 3G CAT – XXV Aprile Cuorgnè ( Docenti Referenti Tognolo Serena

Lavoro: Video La sicurezza non è un gioco)

2) II operatore del benessere – Estetica biennio – C.IA.C. Valperga (Docenti referenti:Loreni Federica) Lavoro: Racconto

3) classe 4I – IIS Moro Rivarolo Canavese Sezione scientifica (Docenti referenti:Zulian Maria Pia)

Lavoro: Videogioco 4″I”N SICUREZZA

4) II operatore meccanico triennio – C.IA.C. di Valperga (Docenti referenti:Trabucco Roberto)

Lavoro: Video rap

5) classe 5A – IIS Moro Rivarolo Canavese ((Docenti referenti:Zulian Maria Pia)

Lavoro: Video Ricordate nella vita non si torna indietro

regioneaprile
cortinamaggio2cortinalocandmaggio2Original MarinesNuovaLocandinaPaonessacofer1
- Advertisement -

Leggi anche..

CUORGNÈ – Dal 25 al 27 settembre: “Emozioni Feline” alla Trinità

CUORGNÈ – A partire da venerdì 25 settembre, alle 15, l’ex Chiesa della Trinità a Cuorgnè, ospiterà la mostra personale di...

CUORGNÈ – Ciclista ha un malore e cade a terra, traffico in tilt sulla 460

CUORGNÈ – Traffico in tilt questa mattina, domenica 13 settembre, intorno alle 11, nei pressi della rotonda dell'Ipercoop sulla 460 a...

CUORGNÈ – Bombola del gas sfiamma in abitazione, intervento dei Vigili del Fuoco (FOTO)

CUORGNÈ – Fiammata da una bombola del gas nel tardo pomeriggio di ieri, mercoledì 26 agosto, in un'abitazione di via Santa...

CUORGNÈ – Al via i contributi per gli interventi di valorizzazione degli edifici nel centro storico

CUORGNÈ - Anche il comune di Cuorgné, in linea con le iniziative nazionali, e dopo la concessione di contributi per la...

CUORGNÈ – Minaccia i vicini di casa con un coltello, dopo essere evaso dai domiciliari: arrestato

CUORGNÈ – I carabinieri della Stazione di Cuorgné nel corso della notte di ieri, venerdì 21 agosto, sono intervenuti nel centro...

Ultime News

ROMANO CANAVESE – Insulti e danneggiamenti da cliente molesto, il locale ha chiuso qualche giorno

ROMANO CANAVESE – Ha riaperto martedì, dopo essere stato chiuso dal 18 al 21 settembre, il locale situato nello storico borgo...

Contagi in crescita 

Contagi in crescita in tutta Europa. In Italia sono stati 1.640 i nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, rende noto il ministero...

Covid, Bassetti: “Francesi ci copiano e lo fanno male”

"Quello che per i francesi chiamano zona scarlatta o zona rossa non è altro che quello che noi stiamo facendo da maggio. Ci stanno...

Rock Politick – Votazioni: il bilancio dal Referendum a Castellamonte

Rock Politick – Stagione 2 Ep. 2 – È stata una settimana intensa sul piano politico. Referendum, regionali e comunali. Dopo...

Grillo “Non credo nel Parlamento” e difende piattaforma Rousseau

ROMA  - La democrazia secondo Beppe Grillo. Difende la sua piattaforma Rousseau, afferma di non credere più nei parlamenti e propone l'estrazione a sorte...
X