CUORGNÈ – Torna l’allarme truffatori. Sono diverse le segnalazioni giunte questa mattina che parlano di quattro uomini, italiani, che si presentano come “incaricati luce e gas”, chiedendo di mostrare l’ultima bolletta dell’Enel e proponendo contratti vantaggiosi.

Il rischio è più alto per gli anziani.truffa-enel

Enel ricorda che tutti i dipendenti dell’Azienda sono muniti di tesserino plastificato con foto e dati di riconoscimento. Non chiedono denaro a domicilio, in quanto il pagamento delle bollette di energia elettrica e gas è possibile esclusivamente tramite bollettino postale, banca, carta di credito e bancomat da utilizzare presso gli sportelli automatici.

I Carabinieri invitano a segnalare al 112 la presenza di persone sospette e di non aprire la porta agli sconosciuti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here