CUORGNÈ – Martedi 12 maggio ore 21,00 presso l’Ex Chiesa della SS Trinità l’attore Matteo Cionini intratterà i presenti con una lettura scenica tratto dal Graphic Novel di Elisabetta Signetto “STORIA E MITO DEL CANAVESE”copertina__3

In collaborazione con la Biblioteca Comunale di Cuorgnè e con la Regione Piemonte Assessorato alla Cultura, a tutti i ragazzi delle scuole elementari e scuole medie accompagnati dai parenti che parteciperanno alla serata verrà  consegnato in omaggio  il secondo volume del  graphic novel  fino ad esaurimento scorte

La lettura scenica interpretata dall’attore Matteo Cionini sarà in parte in italiano ed in parte in inglese

Il graphic novel si articola in dieci episodi suddivisi in due volumi, in un misto di leggenda, storia e fantasia. Il contesto è reale: luoghi, borghi e avvenimenti sono descritti attraverso una ricerca di documenti, ad oggi frammentari, sul passato della piccola area geografica chiamata da secoli Canavese e compresa nella zona a nord – ovest della provincia di Torino.

Nella narrazione compaiono infatti anche personaggi realmente esistiti, come Arduino, primo re d’Italia. Su questo sfondo, dalla funzione anche didattica, si muovono i protagonisti fantastici, ognuno differente nel corso dei dieci capitoli, ma fra loro legati da un mito: la leggendaria Ypa, regina e sacerdotessa guerriera, secondo la tradizione celtica. Un modo nuovo per avvicinare bambini e ragazzi alla storia e alla cultura locale,  senza tralasciare l’aspetto fantastico per stimolare l’immaginazione.
copertina_canavese_1_nuovaPRIMO VOLUME:

1)Ypa, la leggendaria sacerdotessa guerriera

2) Knappe e Lucenta: il dominio celtico

3) Eporedia, l’invasione romana

4) Curtis Canava e Arduino, primo re d’Italia

 

 

SECONDO VOLUME:PRIMA_DI_COPERTINA_INGLESE_titolo-1

5) I cavalieri Templari

6) Il Tuchinaggio nel DE BELLO CANEPICIANO

7) Le Masche: la caccia alle streghe del 1600

8) Napoleone, la presa di Palazzo e la battaglia sul Chiusella

9) Il Novecento in Canavese e i Savoia

10) La riscoperta nel nuovo millennio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here