CUORGNÈ – Un tuffo indietro nel tempo di 100 anni per ricordare tanti giovani canavesani che offrirono la loro vita per difender la nostra Patria sulle montagne venete, trentine e friulane nella grande guerra.EROI DA NON DIMENTICARE 2 (RID)

Ancora una volta Cuorgnè diventa luogo della memoria, e’ successo sabato sera quando al Centro Congressi della Manifattura, gremito in ogni posto, tanti hanno ascoltato con attenzione la storia dei battaglioni Alpini Val d’Orco e Monte Levanna.

Intervallati dai canti della corale del CAI di Cuorgnè, e dalle immagini proiettate sul grande schermo, e’ stata presentata la vera storia di questi eroi canavesani.

EROI DA NON DIMENTICARE 3 (RID)“Ricordare e’ indispensabile per dare merito al sacrificio di questi nostri ragazzi e per evitare di ripetere gli stessi errori” ha detto il Sindaco di Cuorgnè Beppe Pezzetto “questa sera ho conosciuto un pezzo di grande storia che ha visto come protagonisti la  nostra gente che non conoscevo, la storia di eroi che grazie al Gruppo Alpini e al CAI abbiamo avuto l’onore di conoscere”.

Alpini e CAI un connubio che mette al centro passione, valori e la montagna.

Oltre al Sindaco di Cuorgnè, erano presenti i consiglieri Russo, Fava e Giacoma Rosa.EROI DA NON DIMENTICARE (RID)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here