domenica 11 Aprile 2021

NOTIZIARIO DAL PIEMONTE – ORE 20,00 – 09/01/2015

NOTIZIARIO DAL PIEMONTE  – ORE 20,00 – 09/01/2015

FONSAI: UFFICIALE GDF, COSI’ ISVAP RITARDO’ CONTROLLI

– Le “voci” sulle “coperture” assicurate dall’istituto divigilanza Isvap al gruppo Fonsai, un “documento riservato” nel quale l’allora direttore generale Piergiorgio Peluso, nel 2011, elencava le anomalie nei bilanci. Sono i retroscena del caso Fonsai raccontati oggi in tribunale, a Torino, dal tenente colonnello della Gdf Ivan Bixio. L’ufficiale ha testimoniato per conto dell’accusa al processo che vede fra gli imputati di aggiotaggio e false comunicazioni sociali l’ingegnere Salvatore Ligresti. L’ex vicedirettore Rigamonti ha invece riferito di avere informato Jonella Ligresti delle anomalie di bilancio.

 

MINACCIA FAR ESPLODERE PALAZZO, POI SI CONSEGNA A CC

– Si è arreso ai carabinieri dopo due ore il pregiudicato albanese che con una pistola si era asserragliato in casa, a Manta, nel Cuneese, minacciando di far esplodere il palazzo. L’uomo è stato accompagnato dai militari dell’Arma, che stanno perquisendo l’alloggio, negli uffici della caserma di Saluzzo. Non sono ancora chiari i motivi del gesto. Nell’alloggio, secondo le prime informazioni, è stata sequestrata una pistola semiautomatica. Aveva cercato di violentare una ragazza, sotto l’effetto di alcol e forse di droga.

 

BIMBO CON DUE MAMME: FASSINO, REGISTRAZIONE È SCELTA DOVUTA

– “E’ una scelta dovuta, ottemperiamo a un pronunciamento della magistratura che ordina al Comune di Torino di trascrivere il bambino nel registro di stato civile”: così il sindaco Piero Fassino, a margine della sua prima conferenza stampa da sindaco metropolitano torinese, sulla vicenda del bambino riconosciuto come figlio di due madri. “Esiste un ritardo legislativo rispetto alla realtà. Auspico che Governo e Parlamento assumano atti volti a colmare questo vuoto”.

 

CITTA’ METROPOLITANA: FASSINO, GOVERNO RIMODULI TAGLI

– “Il taglio complessivo di un miliardo di euro previsto nella Legge di Stabilità sul sistema delle Città Metropolitane e delle Province deve essere rimodulato sulla base dei fabbisogni reali”: lo ha rimarcato il sindaco di Torino, Piero Fassino, nella sua prima conferenza stampa da sindaco metropolitano del capoluogo piemontese. Fassino ha anche annunciato che i contratti dei 22 precari della Provincia di Torino saranno rinnovati.

 

CINEMA: MORITURI, ULTIMO CIAK DANIELE SEGRE A TORINO

– E’ un film sulle inquietudini femminili, ironico e drammatico al tempo stesso, l’ultimo lavoro di Daniele Segre, ‘Morituri’. Le sue riprese sono terminate nell’ex cimitero di Torino San Pietro in Vincoli, dove ha sede l’associazione Acti Teatri Indipendenti, che ha collaborato al progetto. Protagoniste del film le attrici Tiziana Catalano, Donatella Bartoli e Luigina Dagostino nel ruolo di tre donne, due dipendenti del cimitero e una ricca signora che deve tumulare il marito.

 

CHARLIE HEBDO: EL KADDOURI TWITTA VIGNETTA,”NON È RELIGIONE”

– “Questo non è religione. Imparate e fare la differenza”. Sono le frasi sulla vignetta che El Kaddouri, attaccante marocchino e musulmano del Torino, ha pubblicato sul suo account Twitter. Nel disegno, sotto un kalashnikov sono raffigurati alcuni fedeli in ginocchio in preghiera rivolti alla Mecca ed un uomo con un’arma sulla schiena girato dalla parte opposta.

 

 

CALCIO: VIDAL, DIMOSTRIAMO CHE SIAMO PIÙ FORTI DEL NAPOLI

– “Con il Napoli è una partita difficile, calda; brucia ancora la sconfitta in Supercoppa, ma questo dev’essere da stimolo per andare al San Paolo, vincere e dimostrare che siamo più forti”. Così Arturo Vidal sul canale Jtv. “Con l’Inter abbiamo giocato una partita perfetta nel primo tempo – aggiunge il centrocampista della Juventus – Mentre nella ripresa abbiamo abbassato il ritmo. Dobbiamo migliorare e stare concentrati tutta la gara. La Roma? Siamo più forti e siamo ancora avanti in classifica”.

(by ANSA).

Leggi anche...

spot_img