giovedì 4 Marzo 2021

BRA – FALSO ALLARME BOMBA IN SCUOLA

BRA (CN) – Sono negative, al momento, le ricerche della bomba annunciata da una telefonata anonima che nel pomeriggio ha fatto scattare l’allarme nella scuola elementare Mosca di Bra.

Il sopralluogo di carabinieri, vigili del fuoco e artificieri, tuttora in corso anche con l’ausilio di unità cinofile, non ha dato fino ad ora esito.

L’istituto è stato evacuato a scopo precauzionale: oltre 300 alunni, gli insegnanti, i bidelli e il personale amministrativo è stato allontana dall’edificio di via Montegrappa. “Tutte le operazioni di evacuazione si sono svolte senza problemi e molto velocemente – dichiarato il sindaco di Bra, Bruna Sibille -. Le forze dell’ordine sono intervenute con grande professionalità e tempestività”.

Il doposcuola, cui sono iscritti diversi studenti, si è svolto regolarmente nei locali della vicina caserma dei vigili del fuoco.

I carabinieri sono ora al lavoro per identificare l’autore della telefonata anonima che segnalava la presenza di una bomba nella scuola. Il reato ipotizzato è quello di procurato allarme.

 

BRA (CN)- Sono negative, al momento, le ricerche della bomba annunciata da una telefonata anonima che nel pomeriggio ha fatto scattare l’allarme nella scuola elementare Mosca di Bra.

Il sopralluogo di carabinieri, vigili del fuoco e artificieri, tuttora in corso anche con l’ausilio di unità cinofile, non ha dato fino ad ora esito.

L’istituto è stato evacuato a scopo precauzionale: oltre 300 alunni, gli insegnanti, i bidelli e il personale amministrativo è stato allontana dall’edificio di via Montegrappa. “Tutte le operazioni di evacuazione si sono svolte senza problemi e molto velocemente – dichiarato il sindaco di Bra, Bruna Sibille -. Le forze dell’ordine sono intervenute con grande professionalità e tempestività”.

Il doposcuola, cui sono iscritti diversi studenti, si è svolto regolarmente nei locali della vicina caserma dei vigili del fuoco.

I carabinieri sono ora al lavoro per identificare l’autore della telefonata anonima che segnalava la presenza di una bomba nella scuola. Il reato ipotizzato è quello di procurato allarme.

Leggi anche...