[label style=”important”]CUORGNÈ[/label] – Cuorgnè si adegua alla norma sulla “prevenzione e repressione della corruzione e della illegalità nella pubblica amministrazione”

Il Comune di Cuorgnè è tra i primi ad applicare, pur in assenza e nelle more di approvazione di riferimenti normativi in via di definizione, una direttiva per un’attività provvisoria volta alla “prevenzione e alla repressione della corruzione e della illegalità nella pubblica amministrazione” in attesa di addivenire alla definizione del “piano triennale comunale anticorruzione” da adottarsi, previ i necessari supporti e chiarimenti normativi, entro il 31/12/2014.

Una scelta di legalità e trasparenza fortemente voluta dal Sindaco Beppe Pezzetto e dall’intera amministrazione che ha chiesto alla struttura di accelerare su tali tematiche e che segue di alcuni mesi l’adesione della Città di Cuorgnè all’Associazione “Avviso Pubblico”.

In questo senso è stato individuato nella persona del Segretario Comunale Avv. Maria Teresa Grandi, il responsabile “della prevenzione e della corruzione” e il responsabile dei Sistemi Informativi, Carlo Araldi, quale responsabile della “trasparenza”.