domenica 27 Novembre 2022

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

spot_img

Direttore Responsabile: Magda Bersini

MIO MARITO È UN SANTO!

Dalla​​ posta del cuore di Alessandra Hropich

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:

Alessandra, sono sposata da cinquanta anni e felice di avere un uomo che mi ama.
Mio marito di recente, è stato denunciato per aver molestato delle giovani che prestano servizio con lui in un’ associazione di volontariato, lui è pensionato. Mi addolora molto questa accusa verso un uomo serio che mai toccherebbe una donna. Ma addirittura dovrebbe subire un processo per aver palpato al seno due ragazze?
Poi oltretutto, una delle accusatrici è particolarmente prosperosa, mi ha confidato mio marito e mi ha assicurato che mai avrebbe potuto mettere mano su certe tette particolarmente voluminose, visto che lui le considera indecenti perché le vede come ragazze che mettono tutto in mostra.
Un pensionato dopotutto non può toccare le tette delle ragazze, non è possibile.
Ti parlo di un uomo sposato da mezzo secolo con la stessa donna, possibile mai che venga accusato, di punto in bianco, di essere un molestatore?
Vorrei essere sua testimone (se ci sarà un processo) per gridare al giudice che mio marito non mi tocca da quaranta anni, come è possibile che oggi tocchi i seni delle ragazze? Non è credibile.
Trattandosi di un uomo rispettabile, non amo chi mette in dubbio la buona fede di un settantenne che può involontariamente strusciare un sedere o un seno ma senza farci caso, possono essere gesti incontrollati di un vecchietto, le mani si muovono in genere, mio marito non è mica bloccato con le manette, magari va a prendere una penna su un tavolo (ipotizzo) e, del tutto accidentalmente, struscia un seno o una gamba, come io ogni tanto ho dei mancamenti causati dalla pressione bassa, anche mio marito può aver avuto un mancamento che lo ha portato ad appoggiare involontariamente una mano sul seno di una ragazza, ad esempio, chissà, forse lui barcollava in quel momento e ha cercato un braccio a cui aggrapparsi ma è caduta la mano altrove, non stiamo qui a formalizzare dove fosse andata, qui si parla della mano di un uomo ormai in pensione.
Dopotutto, mio marito vede in ogni ragazza una figlia. Infatti, quando passeggiamo in strada, lui mi dice sempre che ha il rifiuto per le ragazze e che vede in tutte delle figlie.
Aiutami tu a riflettere se faccio bene a difendere mio marito o dovrei dubitare di lui come qualcuno sta facendo.
Ci tengo molto alla tua opinione, dimmi pure se ho ragione io o chi mi invita a dubitare di un santo, è possibile che sia tanto cambiato mio marito senza che io me ne accorgessi?
Ho sempre avuto cieca fiducia dell’uomo che mi giurò amore eterno.
Flavia da Cagliari


Flavia, se dicessi al giudice che tuo marito non tocca te da quaranta anni confermeresti che tocca da decenni le altre.
A meno che, avendo sposato te, abbia perso il desiderio sessuale verso qualsiasi donna.
In quaranta anni, tuo marito è forse diventato amante della castità o cosa?
Non capisco poi la correlazione tra l’essere pensionato e il non poter toccare le donne, il diritto maturato alla pensione implica, secondo te, il divieto di desiderare le donne?
La pensione stabilisce uno stop al lavoro, non uno stop ad andare a donne.

Non trovare scuse per convincere te stessa di cose che non esistono, poi la toppa, è spesso, peggio del buco.
Piuttosto, il palpeggiare una donna a sua insaputa ha molto della violenza sessuale, infatti viene definita così dagli addetti ai lavori.
La violenza non ha luogo solo se uno dà un pugno ma anche quando uno fa sesso o prova piacere sessuale autonomamente senza il consenso della controparte.
Tuo marito evidentemente ha scelto quello che più lo attrae, magari è proprio la mancanza di consenso che lo eccita, chissà.


Evita tu piuttosto di partecipare alla questione, se veramente tu testimoniassi in favore di tuo marito, per assurdo, ti copriresti di ridicolo.
Non ti schierare credendo alla favola del marito santo ma caduto più volte sui seni delle ragazze, non parlare di ciò che non hai visto e non è credibile. Tuo marito può essere un pervertito che ha comunque a cuore la famiglia (ipotizzo) tu non sei il giudice né sei tenuta a sembrare un’ingenua che crede alle favole, se un uomo ha smesso di fare sesso con la moglie già a trent’anni, è ovvio che lo ha cercato sempre altrove.


La storia della mano di tuo marito barcollante che cerca il braccio delle ragazze, ma ha la mano che scivola involontariamente altrove, è una barzelletta che ti sei inventata tu ad hoc, cara Flavia, lascia stare i tuoi sbandamenti da pressione bassa, tuo marito sbanda sui seni delle ragazze, a lui, evidentemente la pressione, si alza.
Uno che davvero sbanda, si appoggia ad una vecchietta volontaria oppure ad un uomo, possibile che tuo marito cerchi appoggio fisico sempre addosso le ragazze giovani e prosperose?

Eppoi, tuo marito non è cambiato, come hai detto, certi comportamenti, soprattutto quelli che riguardano la sfera sessuale, non vengono raccontati, per pudore, soprattutto alla moglie, ricorda comunque che: “LE PERSONE NON CAMBIANO, SI RIVELANO!”

Chi vuole porre domande su questioni sentimentali alla dottoressa Alessandra Hropich, può farlo anche indirizzando un messaggio privato al seguente link:
https://www.facebook.com/La-mia-Posta-del-cuore-104883382245294/

posta cuore

© Riproduzione riservata

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img