giovedì 18 Agosto 2022

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

spot_img

Direttore Responsabile: Magda Bersini

UNA VENTENNE TI METTE SUL LASTRICO!

Dalla​​ posta del cuore di Alessandra Hropich

spot_img

Alessandra, sono un avvocato di Bollate, me la passo decisamente bene dal punto di vista economico ma ho un debole per le giovani. Più precisamente, ho avuto una relazione di tre mesi con una ventenne, io ne ho sessanta, ti confesso che avrei voluto non lasciarla mai perché una donna di venti anni è qualcosa di raro che capiti ad uno della mia età, aveva la giovinezza, i suoi venti anni me li ha messi in conto economicamente parlando, ho speso per lei, 500000 euro ma ho avuto una ventenne tra le mani, una di venti anni dentro al letto, ho potuto assaporare la sua giovinezza, ma era uno stillicidio per me, oltre a comprarle la macchina di lusso, il box auto e ad averle pagato una buona parte del mutuo sulla casa che i suoi genitori le avevano intestato, viaggi e ristoranti, ho dovuto mettere la parola fine ad una storia che mi avrebbe prosciugato letteralmente il conto in banca che vorrei ora salvaguardare.
Allora ho deciso di guardarmi intorno e puntare su una quarantenne, sicuramente non avrà le fattezze di una ventenne ma almeno non spendo altri soldi dietro a certi lussi.
In particolare, ho pensato di propormi ad una donna quarantenne appunto dicendole però che, la mia scelta è dettata da ragioni di opportunità economica. Dici, cara Alessandra che sia opportuno precisare i motivi della mia scelta onde evitare equivoci?
Mi sento di dover essere chiaro perché, con una ventenne ti lanci perdendo il lume della ragione, mentre con una quarantenne, non esistono slanci o ebrezza ma solo un’ eventuale unione tranquilla e senza grandi pretese tipiche delle ventenni.
Cosa ne pensi tu? Dovrei raccontare ad ogni nuova conquista, per onestà, quanto ho speso per la ventenne? Mi sottopongo volentieri al tuo severo ma sempre vero giudizio, con la promessa di invitarti per un aperitivo non appena sarò a Roma.
Guglielmo da Bollate.


Guglielmo, ti rispondo senza il bisogno di incontrarci per un aperitivo, sai, io non sono una ventenne ma, più passano gli anni e più si ha bisogno di tutto.
La quarantenne a cui tu ti vorresti proporre, ti dovrebbe rispondere che, se una ventenne ha voluto 500000 euro per tre mesi con te, per lei che ha il doppio degli anni, ti servono almeno 1000000 di euro per lo stesso periodo, non oltre i tre mesi perché tu devi essere un tipo che stanca presto.
Sai, una quarantenne, se è una donna e non un’ immatura ragazzina che si vende ai signori a caccia di emozioni usa e getta, ha un valore che va ben quello che immagini.
Tu, secondo me, sceglieresti anche una di tredici anni ma eviti per ovvi motivi.
Tu non hai avuto una relazione con una ragazza, Guglielmo, tu hai preso un corpo a noleggio, parliamoci chiaro. Sicuramente la ventenne ti ha risvegliato degli ormoni ormai addormentati, non si tratta di una relazione ma di un utilizzo di un corpo per delle prestazioni che hai pagato profumatamente. Ora vorresti mettere in salvo il conto in banca “adattandoti” ad una quarantenne? Non ho mai letto una richiesta più provocatoria della tua.
Comunque, tanto per citare qualche esempio: il presentatore Carlo Conti che non è un poverello non ha sposato una ventenne ma una donna di quarantuno anni; il principe Henry ha sposato una donna che, al momento del matrimonio, aveva trentasei anni, Afef, l’ex moglie di Tronchetti Provera, a cinquantasei anni ha trovato un marito ricco e potrei continuare con diversi altri esempi.

Certo è, caro Guglielmo, che i signori sopra menzionati non debbono avere i problemi che hai tu che invece parti in tromba solo con le giovanissime.
Sicuramente uno specialista non ti avrebbe chiesto cinquecentomila euro per farti capire cosa non va in te e comunque non è giusto che tu dici di volere ora una quarantenne come se fosse una donna di poco valore mentre mi chiedo quale sia il tuo valore visto che hai pagato qualcuna che pensava solo ed unicamente ai tuoi soldi, dov’è la tua autostima?
Un uomo non è tale se va a caccia di erezioni a caro prezzo, è soltanto un maschio che cerca l’accoppiamento come i cani, loro però, a differenza di noi umani, non pagano il sesso.
Questo caso non è una questione sentimentale, Guglielmo, non ho letto da te una sola volta la parola “amore”.
Questo è davvero triste perché si percepisce che sei una persona arida che non conosce
l’amore.
Mi chiedi se fai bene ad andare con una quarantenne, ebbene la mia risposta è no, tu faresti bene a trovarti una badante che si prenda cura di te, retribuendola adeguatamente, vedrai, non sarai trascurato. Una donna ideale per te non esiste perché tu saresti triste con una giovanissima non solo perché spenderesti tutto il denaro restante ma anche perché, finita la novità, il giocattolo poi lo butteresti via, non esiste una ventenne che non stanca, mentre renderesti infelice anche una quarantenne perché tu cerchi le situazioni anomale, non una relazione, non ti piegare quindi alla normalità ad ogni costo. Assumi piuttosto una badante, questo è il mio consiglio.

Chi vuole porre domande su questioni sentimentali alla dottoressa Alessandra Hropich, può farlo anche indirizzando un messaggio privato al seguente link:
https://www.facebook.com/La-mia-Posta-del-cuore-104883382245294/

posta cuore
LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:
spot_img
spot_img
spot_img