domenica 7 Agosto 2022

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

spot_img

Direttore Responsabile: Magda Bersini

AGLIÈ – Vintage Party per L’albero di Greta: quando il divertimento si unisce a scopi più elevati (FOTO E VIDEO)

Organizzata dalla Pro Loco di Agliè e dall’Associazione Tre Ciochè con il patrocinio del Comune

AGLIÈ – Una bella serata e grande partecipazione al Vintage Party che si è tenuto ieri sera, venerdì 24 giugno 2022, in piazza Castello ad Agliè.

Organizzato dalla Pro Loco di Agliè e dall’Associazione Tre Ciochè, con il patrocinio del Comune di Agliè, su iniziativa del Consigliere Loredana Dolce, l’evento aveva come obiettivo uno scopo benefico: raccogliere fondi per l’Associazione L’albero di Greta Onlus.

Il sodalizio, nato in seguito alla malattia che ha colpito una bimba, appunto Greta, si prodiga per stimolare la ricerca su una malattia genetica rara che colpisce i bambini, in modo che si possa migliorare la loro qualità di vita e magari, un giorno, trovare una cura definitiva.

Si tratta della CDKL5, una malattia genetica rara che colpisce le bambine e che si manifesta dal 45esimo giorno di vita in modi differenti. L’albero di Greta non aiuta direttamente i bimbi malati ma si adopera per finanziare la ricerca (portata avanti da tre ricercatori e da aiutanti che lavorano grazie alle borse di studio) utile a trovare soluzioni: farmacologiche per alleviare l’impatto delle crisi che hanno le piccole malate o geniche, con una cura che va a “inserire” la proteina mancante.

Pro Loco e Tre Ciochè hanno servito prelibati piatti, mentre sul palco si sono esibiti due gruppi: i Fonzarelli’s, tre dinamici artisti che seguono il filone del  Rock ’n’ Roll degli anni 50, e i Rufus, direttamente dalla provincia di Bergamo, che ha spazia tra i più famosi brani del rock, pop e soul dagli anni 70.

Una grande energia positiva ha accompagnato la serata, dove divertimento e voglia di stare insieme si sono uniti ad uno scopo ben più elevato: aiutare chi è meno fortunato.

Durante il “cambio palco”, il Consigliere Dolce, il vice Sindaco Gianni Roscio e due referenti dell’Albero di Greta (Franco Migliozzi, padre di Greta, e Marco Bonato) sono saliti sul palco per una rapida spiegazione sulla raccolta fondi e fare i doverosi ringraziamenti. Il principale a Loredana Dolce: “È una persona coerente e tenace. Coerente perché l’anno scorso ci aveva promesso questa serata ed è stata di parola. Tenace perché nonostante il meteo incerto, ha voluto andare fino in fondo, ed è stata premiata”.

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img