venerdì 7 Maggio 2021

RIVARA – Presentata la nuova associazione Associainsieme e il Festival nazionale del gelato artigianale”

L'idea è quella di proporre l'evento ad inizio giugno, ma si deve attendere l'autorizzazione della Prefettura, in considerazione del fatto che le fiere potranno riprendere solo il 15 giugno, altrimenti slitterà al 2022

RIVARA – Presentata a Rivara una nuova associazione e l’evento in programma.

La nuova Associazione si chiama Associainsieme, e raggruppa le principali associazioni del paese, ciascuna con la propria identità, ma che uniscono le idee e le forze per un obiettivo comune, gudata da Luciano Gays.

L’Associazione lavora insieme da cinque anni, ma l’ufficialità del sodalizio è recente.

La prima iniziativa in programma, che dovrebbe tenersi dal 4 al 6 giugno (ma manca ancora l’autorizzazione della Prefettura), è il “Festival nazionale del gelato artigianale”, con la presenza, nel parco Ogliani, di una quindicina di Maestri gelatieri provenienti da Sicilia, Puglia, Lazio, Umbria, Toscana, Emilia-Romagna, Liguria, Lombardia, Trentino e Piemonte. Il gelato, realizzato solo con prodotti naturali, verrà fatto sul momento con l’installazione di un laboratorio nelle serre.

Giochi per i bambini, presenza delle Ferrari a cura dell’Associazione Red Passion Owners Club, concerti degli Emilios e dei Sound Track, cene Gourmet dei ristoratori rivaresi (con gelato salato e dolce) e scelta di un gusto tra quelli preparati dai Gelatieri, che sarà battezzato “Passione Rossa” in omaggio al suo Presidente nonché “papà” di questo evento, Luciano Gays. Altro concorso in cui saranno chiamati i bambini a svolgere il ruolo di giudici riguarderà un gusto di colore verde che sarà chiamato “Verde Rivara” in ricordo del suo scopritore, il pittore Carlo Pittara della scuola di pittura di Rivara. Convegno con la nutrizionista Roberta De Sanctis presenterà ai visitatori: la qualità degli ingredienti, il giusto ed equilibrato apporto calorico permetteranno di gustare un ottimo e sano gelato, senza rinunce.

L’intero layout verrà organizzato sulla base di tutte le normative anti-Covid vigenti al momento dell’apertura e rispettando al meglio i parametri di sicurezza. Anche per questo motivo si punterà molto sulla prevendita dei ticket online (costo del ticket, tra i 5 e i 7 euro, ancora da stabilire), che consentirà di programmare al meglio l’affluenza e la gestione dei visitatori e produrrà un notevole risparmio economico agli stessi e corsie preferenziali di ingresso. Sempre con lo scopo di ridurre al minimo le possibilità di code e tempi di attesa, verrà allestita inoltre un’ampia cassa centrale, suddivisa in diverse postazioni autonome e adeguatamente distanziate.

I visitatori che giungeranno in auto, saranno ulteriormente “coccolati” dalla predisposizione di parcheggi gratuiti posizionati ad inizio paese e da una navetta che li condurrà all’ingresso della manifestazione.

Alla conferenza di presentazione si è collegato anche il Presidente regionale Alberto Cirio: “Il Piemonte deve ripartire – ha proseguito Cirio citando l’imminente partenza da Torino del Giro d’Italia – perchè il Piemonte è vivo attraverso le sue iniziative, attraverso i suoi eventi, attraverso la capacità di innovarsi anche nell’organizzazione di quelle che sono le nostre eccellenze. Per fare questo però non basta dirlo, dobbiamo poi farlo e occorre che qualcuno si organizzi per farlo e voi ci siete riusciti”.

urbanlungo

Leggi anche...

spot_img
spot_img
spot_img