venerdì 7 Maggio 2021

ROMA – Dal 26 aprile reintroduzione delle zone gialle e ripartenza delle attività all’aperto (VIDEO)

Si partirà dai ristoranti e gradualmente si aggiungeranno altre attività, sempre seguendo il monitoraggio dei dati

ROMA – La zona gialla verrà reintrodotta dal 26 aprile, ma con una novità: la riapertura delle attività all’aperto (inizialmente ristoranti) e il ritorno a scuola in presenza (sia in zona gialla che in quella arancione), per ogni ordine e grado. Spostamenti liberi tra le regioni in zona gialla e tramite pass per le regioni di altri colori. Sono queste le novità illustrate oggi, venerdì 16 aprile, in conferenza stampa, dal Presidente del Consiglio Mario Draghi e dal Ministro Roberto Speranza.

L’Rt è sceso allo 0,85 e l’incidenza a 182.

“Restano ferme tutte le misure che dovranno essere ancora adottate – ha dichiarato Draghi – come le mascherine e i distanziamenti. All’aperto è più difficile contrarre il virus, quindi partiremo con il privilegiare le attività all’aperto.”

Stilato una bozza di calendario che verrà monitorato di volta in volta che perevede, ad esempio, la riapertura delle piscine all’aperto dal 15 maggio, la ripartenza delle attività connesse alle palestre dal 1 giugno, e ancora le attività fieristiche dal 1 luglio.

Ma non si tratta di aperture definitive. Difatti, alla domanda posta a Speranza circa un ritorno sui propri passi nel caso di un peggioramento dei dati, come per la Sardegna che da bianca è passata a rossa, lui ha risposto in modo affermativo.

urbanlungo

Leggi anche...

spot_img
spot_img
spot_img