AGLIÈ- La prima giornata della nuova formula dedicata al mercato del mercoledì di Agliè si è chiusa in positivo, grazie anche alla ottima risposta degli ambulanti che si sono presentati in piazza numerosi.

Il consigliere Loredana Dolce, che ha progettato per il Comune l’evento, affiancata dal Sindaco Marco Succio, dal vice sindaco Gianni Roscio, e dai consiglieri Gianni Zucco, Massimo Vezzetti e Dario Pellissero, ha assistito ad ogni fase della mattinata alladiese, fino alla sua chiusura alle ore 14.30.

“Alle prime luci dell’Alba – dichiara Loredana Dolce – erano 17 i banchi pronti per la mattinata di lavoro; dopo le ore 9.00 il mercato si è anche animato di tanti visitatori. Un caldissimo sole ha invogliato tutti a soffermarsi qualche momento in più ed a curiosare tra i banchi presenti.

Coloro che avevano perso l’abitudine a frequentare piazza Castello il mercoledì sono tornati ed hanno manifestato il loro gradimento ai commercianti stessi.”

“Il paese tutto era animato da persone, sia alladiesi che volti nuovi, – prosegue il consigliere – che hanno approfittato della mattinata per concedersi prima un caffè ed una chiacchiera sotto gli antichi portici, per poi proseguire con la spesa ed un assaggio delle diverse versioni di Bagna Càoda proposte.
Ho ricevuto personalmente molti complimenti sia dai nostri ambulanti che dalle persone intervenute; nostri ambulanti hanno ringraziato per questo primo giorno insieme, qualcuno ha visto incrementare i clienti al banco, altri sono felici di aver sentito gli avventori soddisfatti e desiderosi di tornare a comprare nel nostro mercato.

E’ arrivata anche qualche critica molto costruttiva, per la quale ringrazio perché stimola la riflessione per migliorare negli appuntamenti futuri, che nascono con l’unico scopo di portare sempre più persone a tornare e fermarsi nel nostro borgo.

Questa prima giornata di mercato ha sottolineato soprattutto qualcosa che è insita in Agliè e nelle persone che la animano; la collaborazione.
In piazza in aiuto degli Chef anche il presidente del CAP (Associazione Commercianti, Produttori ed Artigiani di Agliè) Giorgio Cambursano, ed il presidente della Pro Loco Alladiese Roberto Derosas. Entrambi proprietari dei due ristoranti alladiesi, entrambi attivi ogni giorno in paese, sono stati preziosi con la loro disponibilità e presenza ed hanno contribuito affinché tutto andasse al meglio.
Voglio ringraziarli ancora per avermi affiancata in ogni fase e per i preziosi consigli.
E’ un segnale ottimo per la nostra amministrazione; stiamo infatti terminando nuovi progetti per riavviare allo stesso modo il commercio e l’artigianato. Alla manifestazione ha giovato anche l’apertura del castello di Agliè; un gruppo di 50 turisti provenienti da Lecco ha ritagliato una appendice golosa al tour guidato dell’incantevole dimora sabauda.
Con le spiegazioni degli chef hanno degustato le diverse versioni del piatto simbolo piemontese, accompagnandole ai vini alladiesi rappresentati dall’azienda Massoglia, ed hanno fatto acquisti nei nostri banchi. Erano felici di poter godere della bellezza del nostro borgo in ogni senso.
Grazie agli chef dell’ “Ordine Internazionale Discepoli di Auguste Escoffier” – Delegazione Piemonte e Valle d’Aosta, ed ai nostri ambulanti alladiesi rappresentati da Adriano Dura, stiamo già preparando diverse cose per l’appuntamento del 20 novembre, dove saranno tanti i temi che ‘Prepareranno tutti per le feste’. Il mercoledì alladiese di novembre sarà inoltre dedicato ad un tema speciale; lavoreremo tutti uniti per donare una speranza ad un bambino canavesano che ha bisogno di tutti noi.”

Anche il Sindaco Marco Succio ha partecipato all’evento, sedendosi ai tavoli a degustare la bagna caoda: “Il risultato di oggi è più che soddisfacente, soprattutto se si pensa che siamo alla prima giornata di una serie di eventi totalmente nuovi in Agliè e non solo.

Come ho già avuto modo di dire più volte, uno degli obiettivi importanti per questa legislatura sarà quello di creare le condizioni per un progressivo sviluppo commerciale del paese. Abbiamo deciso e ho dato mandato al Consigliere delegato al commercio di cominciare con il mercato settimanale, pensando che una sua valorizzazione comporti lo sviluppo di tutta la categoria dei commercianti, compresi quelli in sede fissa, ma altre idee e sono pronte e nei prossimi mesi lavoreremo per la loro attuazione.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here