ALPETTE – Lutto in paese per l’improvvisa scomparsa di Giovanni Ferrero, da tutti conosciuto come Nino.

Ferrero è deceduto ieri sera, venerdì 24 maggio, a 71 anni, nella sua abitazione, per emorragia cerebrale. L’allarme è scattato intorno alle 18,30. A casa sua sono prontamente intervenute due ambulanze; inutili però i tentativi dei sanitari del 118 di rianimarlo.

Consigliere uscente, nuovamente candidato, era anche il Presidente dell’ ANPI locale che gestisce con ammirevole profitto l’Ecomuseo del Rame, Lavoro e Resistenza del Paese. Nino Ferrero si adoperava anche per l’associazione Turistica Proloco Alpette; aveva fortemente voluto il servizio di trasporto comunale per gli Anziani qualora abbino bisogno per recarsi  ai nosocomi di Cuorgnè, Ivrea, Torino da abbinare al servizio di CUP del Centro Sanitario Comunale.

Sposato con Silvana figlia dell’ultimo  Partigiano vivente (94enne), Renzo Seren Rosso, era già emerso negli anni ’70 facendo parte della nidiata dell’ex Sindaco Renato Bazzarone.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here