BORGARO TORINESE – Domenica 11 novembre si è tenuta la sesta edizione del Memorial “Vincenzo De Santo”. I partecipanti sono partiti da via Risorgimento, di fronte alla piscina.

L’avvio è stato colorato da una scia di decine di palloncini gialli. Si sono contati duemila iscritti alle due gare: competitiva e non competitiva. Per l’edizione 2018 si è deciso di cambiare tracciato, deviando la corsa al parco “Chico Mendes”. L’iniziativa è stata organizzata dall’associazione “ In Ricordo di Enzo”, in collaborazione con il Comune, il comitato locale della Uisp, l’Unione Genitori Italiani (Ugi) e la Fidal (Federazione Italiana di Atletica Leggera).

Commenta Diana Zoggia, madre di Enzo: “Mio figlio è mancato nel 2012 ed era un grande sportivo. Perciò abbiamo deciso di dedicargli una festa. Si è scelta la corsa perchè in questa disciplina si è soli ad affrontare la battaglia, come è stato per un mio figlio. Il ricavato sarà destinato all’Ugi. La nostra famiglia è stata ospite di Casa Ugi per due volte. Così abbiamo deciso di dare una mano”. E aggiunge Caterina Mottura dell’Ugi: “Siamo nati nel 1980 da genitori che hanno deciso di unirsi per affrontare le malattie onco-ematologiche. Assistiamo le famiglie al Regina Margherita e diamo un appoggio gratuito ai genitori a Casa Ugi. Il memorial ci aiuta come sempre a fare di più. Questa corsa fa parte del terzo trofeo dell’Ugi. Ringrazio la famiglia De Santo e vi invito a visitare, dal 25 novembre, il mercatino di Natale a casa Ugi in corso Unità d’Italia a Torino”.

nfimpiantibanner
coferbanner

Nella mattinata si è tenuto anche il primo trofeo Fidal. Commenta Raffaele De Santo, padre di Enzo: “ In accordo con la Fidal è stato creato un trofeo solidale. L’iniziativa comprende la Stracandiolo e il memorial “ De Santo”. Tutto il ricavato verrà destinato all’istituto di Candiolo e all’Ugi. Riteniamo sia un’eccellenza torinese”.

Alla competizione hanno aderito anche alcuni componenti della maggioranza consiliare. È stata notata la presenza del capogruppo di maggioranza Giuseppe Ponchione, del vice sindaco Federica Burdisso e dell’assessore Fabrizio Chiancone. Non poteva mancare il sindaco Claudio Gambino che ha affermato: “ Grazie al memorial quest’anno si è animato il parco “Chico Mendes”. Questa gara serve per fare beneficenza ai bambini che sono ricoverati all’ospedale. Ringrazio la famiglia De Santo per l’organizzazione di un evento ormai fisso nel mese di novembre. Siamo grati ai volontari per il loro lavoro”.

Terminata la corsa, si sono tenute le premiazioni degli atleti. Inoltre è stato riconosciuto l’impegno delle società giovanili. Nel corso della cerimonia si è ancora presentato Massimo Giandinoto, atleta che corre grazie ad una protesi al titanio dopo essersi salvato da un tumore. La giornata è terminata con il lancio dei palloncini in cielo in ricordo di Enzo.

ilbere
Tritapepe

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here