TORINO – Il personale del Commissariato San Donato è intervenuto sabato mattina in via Balbo angolo Guastella dove un cittadino straniero di ventuno anni si è presentato in evidente stato di agitazione.

Il giovane ha riferito agli agenti di essere stato derubato del portafogli e del cellulare nella notte, mentre stava dormendo su una panchina della piazzetta. Poiché era privo di documenti, e a suo stesso dire senza fissa dimora, gli agenti gli hanno detto che avrebbero dovuto accompagnarlo in questura per ulteriori accertamenti sull’identità personale.

A questo punto, il ragazzo ha tentato di dileguarsi fuggendo in direzione di corso Regina Margherita ma è stato raggiunto e fermato dagli operatori. La perquisizione a suo carico ha consentito il rinvenimento di 9 involucri termosaldati contenenti cocaina, nascosti all’interno dei calzini indossati.

nfimpiantibanner
coferbanner
gymtonic

Il ventenne, di nazionalità gambiana, senza fissa dimora, con precedenti specifici, è stato tratto in arresto.

ilbere
Tritapepe

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here