MATHI – Sei giorni di appuntamenti per il novantesimo anniversario della festa di San Grato. L’Abbadia è ritornata dopo un anno di fermata, imposto dalla nuova normativa sulla sicurezza.

La località Grangia e Vauda è ritornata ad essere meta dei commensali e dei ballerini che hanno partecipato alle cene e alle serate danzanti, proposte dagli organizzatori. Si è iniziato venerdì 24 agosto con il taglio del nastro, alla presenza del sindaco Maurizio Fariello. Sabato 25 si è tenuta la sfida a bocce alla baraonda.

nfimpiantibanner
ilbere

Mentre domenica si è concentrato il clou dei festeggiamenti. I priori Andrea Trovato e Federica Ciampa e i sottopriori Emma Giacomelli e Stefano Secondo hanno presenziato alla Messa. Nel pomeriggio si è tenuta la gara a pinnacola. I bambini, invece, sono stati intrattenuti dal mago Falabrak. Commenta il priore Andrea Trovato: ”Siamo soddisfatti che la festa sia tornata. Si tratta di una tradizione che è bene continuare a mantenere viva. I priori del prossimo anno sono diciottenni. Lancio un appello affinchè altri giovani si facciano avanti per portare avanti questa iniziativa”.

Paonessa

Questa sera, martedì 28 agosto, dalle 20, si mangia a base di fritto misto alla piemontese. Si richiede il preavviso. Seguirà, dalle 21.30, l’esibizione di danza orientale con i “Fiore di Loto e le sue luci d’Oriente”. Si conclude alle 22 con il gruppo “Discomania Planet Dance”. Mercoledì 29 grande finale con pizza e birra. I festeggiamenti si chiuderanno con un tributo a Gigi D’Agostino.

GUARDA IL VIDEO

Tritapepe

GUARDA LE FOTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here