RIVAROLO CANAVESE – Incomincia per tempo, quella che, nel 2019, sarà una “rovente” tornata elettorale per amministrare la Città di Rivarolo.

A muovere i primi passi è Rivarolo Sostenibile che ieri sera, venerdì 20 luglio, presso l’Hotel Rivarolo, ha organizzato un incontro con i cittadini per illustrare e discutere su quanto è stato fatto come gruppo consigliare di minoranza, su quanto ha fatto (e non fatto) l’attuale amministrazione e sulle tematiche di maggior rilievo riguardanti la città.

Paonessa

La serata si è aperta con la presentazione dell’Associazione Politico Culturale Rivarolo Sostenibile, nata subito dopo le elezioni del 2014, per supportare il consigliere Marina Vittone, il cui direttivo è composto da Paolo Bettarello (Presidente); Pierangelo Masoero (vice Presidente); Debora Fuoco (Segretaria) e Giacomo Meaglia (Tesoriere).
Subito dopo ha preso la parola Marina Vittone che ha illustrato il lavoro fatto dal gruppo di opposizione in questi quattro anni, tra interrogazioni e mozioni, tutte inserite sul sito dell’organizzazione politica (rivarolosostenibile.it).

ilbere
Tritapepe

Ha poi spaziato tra le varie tematiche (oggetto del lavoro del gruppo di minoranza) a partire dal Piano Regolatore con gli emendamenti presentati, a Villa Vallero; dalla riconversione del vecchio edificio scolastico alla Centrale a Biomasse; dalle case di via Bicocca legate ai rapporti con Atc alla Centrale Idroelettrica in frazione Vesignano. E ancora agli eventi, alle associazioni e al commercio, oltre alle problematiche con Unicredit Leasing e il Lodo Asa. Un excursus generale e critica sulle condizioni della città e sulla situazione attuale in cui verte, rimarcando quelli che erano i punti del programma elettorale di Rivarolo Sostenibile nel 2014, e le scelte effettuate dall’attuale amministrazione.
Al termine la parola è passata al pubblico presente che si è limitato a puntare l’attenzione alle problematiche soggettive di ciascuno (come l’allacciamento alle fognature della propria casa o al lampione spento nella via di residenza).

I “giochi in città sono aperti” e sicuramente riprenderanno dopo il periodo estivo, e non senza sorprese. Non resta che attendere per scoprire chi saranno i vari “giocatori in campo”.

 

GUARDA LE FOTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.