NOASCA – La III edizione del “Carnevale delle Valli”, la festa conclusiva dei carnevali delle Valli Orco e Soana e comuni limitrofi, è stato un successo senza precedenti.

Nonostante le previsioni meteo avverse, la Pro-loco di Noasca ha comunque deciso di procedere secondo il programma stabilito da tempo e così la fatica e l’impegno spesi in questi mesi di organizzazione sono stati ripagati: niente pioggia e centinaia di persone provenienti da quasi ogni angolo del Canavese sono accorsi a Noasca per conoscere la Contessa di Noaschetta 2018, Cristina Aimonino e festeggiare insieme ai vari personaggi la conclusione di tutti i Carnevali. Noasca ha avuto infatti l’onore di accogliere i Reis d’ Biru da Ceresole Reale, il Magnin e la Magnina da Locana, il Peilacan da Pont Canavese, il Luluc e la Lulucca da Frassinetto, il Ruga e l’Achapineri dalla Valle Soana, il Console e la Bela Pignatera da Castellamonte, il Gruppo Storico di Agliè, i Conti di Volpiano, il Gavasun e la Gavasuna da Ozegna, i Montanari di Chialamberto, l’Abbà e la Bela Tolera di Chivasso e i Pifferi e Tamburi di Arnad.

ilbere
gymtonic

“Per Noasca tale manifestazione ha rappresentato un piccolo traguardo lungo la strada dell’unione e della collaborazione che da tempo si auspica di raggiungere, per salvaguardare le tradizioni e la storia delle valli. Ringraziamo di cuore il “nostro” Re Vittorio Emanuele II, la Contessa 2018, il Comune di Noasca, il Parco Nazionale Gran Paradiso, tutti i personaggi intervenuti e tutti coloro che ci hanno aiutato nell’organizzazione e nello svolgimento della festa. Con grande emozione, vi diamo appuntamento al prossimo anno!”

 

GUARDA LE FOTO

growupcerimonie
Allianz 2 modifica jpeg

 

Tritapepe
Pandolfini
primocontattolungonuovapertura

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here