TORINO – Per chi li avesse acquistati la truffa era dietro l’angolo. Il contenuto dei piumini non era in “piuma d’oca” come da indicazioni ma composto da “lana di vetro”, materiale sintetico solitamente utilizzato per il filtraggio di materiali ovvero per le coibentazioni.

E’ quanto ha scoperto, nei giorni scorsi, la Guardia di Finanza di Torino nel corso di un intervento nel popolare mercato rionale di Santa Rita. Qui, su un banco gestito da un ambulante italiano, i Finanzieri del Gruppo Torino, allertati da un cittadino, hanno rinvenuto diversi capi d’abbigliamento contraffatti.

ilbere
gymtonic

Piumini e giubbotti con il marchio “Moncler” e “Colmar” contraffatto, questi alcuni degli articoli sequestrati dai “Baschi Verdi” nei confronti del titolare del banco, V.A., quarantenne, il quale, tra l’altro, non ha saputo fornire agli inquirenti informazioni utili circa la provenienza della merce in vendita. Su quest’ultimo aspetto, infatti, sono in corso gli accertamenti da parte dei Finanzieri.

V.A. è stato denunciato, alla Procura della Repubblica di Torino, per la vendita di prodotti con marchi contraffatti e ricettazione. Rischia fino a 8 anni di reclusione. L’operazione rientra nel quadro delle attività svolte dalla Guardia di Finanza a tutela dell’economia legale e sono finalizzate a preservare il mercato dalla diffusione di prodotti non conformi rispetto agli standard di sicurezza imposti dalla normativa nazionale ed Europea.

Fonte GDF Torino

 

growupcerimonie
giuanun
Allianz 2 modifica jpeg

 

Tritapepe
Pandolfini
primocontattolungonuovapertura

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.