TORINO – Lo scorso 24 luglio Fuentes Sanchez Jesus Christian, 40 anni, nato e residente in Perù è deceduto all’ospedale San Giovanni Bosco di Torino.

L’uomo era stato ricoverato il 22 luglio, quando era stato trasportato in ambulanza, in codice verde, a seguito di una segnalazione pervenuta al 118 secondo cui una persona si trovava riversa a terra.

Successivamente sono stati ricostruiti i fatti: il 22 luglio, intorno alle 6 del mattino, Fuentes si era recato in un bar di Barriera Milano dove, in stato di alterazione alcolica, aveva assunto un atteggiamento molesto nei confronti di alcuni avventori del bar.

Due di questi erano intervenuto per accompagnare l’uomo verso l’uscita del locale.

Advertising App ON 2

Fuentes ha reagito colpendo con due schiaffi al volto uno dei due individui, di origini rumene, che, a quel punto, spingendolo fuori dal locale, gli sferrava un pugno ed un calcio, facendolo cadere a terra sul marciapiede, dove l’uomo ha battuto violentemente la testa rimanendo inerme. Il rumeno, quindi, insieme ad altre persone, ha prestato i primi soccorsi ma, poco dopo, si è allontanato a bordo di un’auto on un altro giovane, mentre un passante chiamava il 118.

La sorella Fuentes, lo scorso 25 luglio, ha presentato denuncia presso il Commissariato di Pubblica Sicurezza “Barriera Milano”, affermando che il fratello era deceduto il giorno prima per “ipertensione endocranica in emorragia cerebrale post traumatica”.

Associazione Primo Contatto definitivo 700X100
Allianz 2 modifica jpeg

Nella giornata di ieri personale dipendente della Squadra Mobile, unitamente al Commissariato di “Barriera Milano”, ha rintracciato in via Montello, M.G.B., 25 anni e lo ha sottoposto a fermo d’indiziato di delitto per il reato di omicidio preterintenzionale.

Nella serata l’uomo, interrogato dal Sostituto Procuratore della Repubblica, Dott. Colace, innanzi al ha ammesso le proprie responsabilità precisando che, mentre si trovava all’interno del bar, era intervenuto per allontanare Fuentes che aveva assunto un atteggiamento molesto. Avendo quest’ultimo reagito colpendolo con uno schiaffo al volto, il 25enne ha perso il controllo e lo ha con un calcio ed un pugno, facendolo cadere a terra. Nei prossimi giorni sarà eseguito l’esame autoptico disposto dall’A.G.

Monalisa Ozegna 700×100 2
Monalisa Ozegna ok 700×100
Banner_730x100
Original Marines
mafish nuovo 730×100

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here