martedì 27 Settembre 2022

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

spot_img

Direttore Responsabile: Magda Bersini

ALPETTE – Proseguono le visite degli alunni torinesi all’Ecomuseo del Rame, Lavoro e Resistenza


ALPETTE – Proseguono anche quest’anno le visite delle scolaresche del Torinese e non solo al rinnovato Ecomuseo del Rame, Lavoro e Resistenza.

Dopo le numerose visite autunnali interrotte solo per la pausa invernale, sono riprese copiose le visite nel piccolo centro di cultura materiale di Alpette che punta sempre più al Turismo di eccellenza nel mondo della cultura e della scienza da offrire durante i giorni feriali alle Scuole di ogni ordine e grado mentre si rivolge ad un pubblico più adulto la sera con le visite presso l’Osservatorio Astronomico “Don Giovanni Capace”.

Lo scorso 7 aprile sono andati in visita gli alunni della Scuola Primaria Giachino di Torino, ma in realtà già dal 28 marzo le attività erano riprese anche nel Laboratorio da rame dove gli alunni possono anche cimentarsi con la tecnica del battilastra “Magnin” e tornare a casa con il proprio piccolo capolavoro, nell’occasione una medaglietta di rame a ricordo dell’esperienza appena maturata.

Oggi tutto questo è possibile ad Alpette, grazie al potenziamento delle strutture museali e ricettive, di questi ultimi anni.

[su_slider source=”media: 99248″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Prima il potenziamento dell’offerta scientifica, l’astronomica con l’edificazione del Planetario nel 2010, divenuto digitale solo nel 2016 grazie all’apporto dei Docenti di A.P.A. associazione che regge in toto la piena fruibilità della struttura durante tutto l’anno, dal mattino a notte fonda. Nell’inverno appena trascorso  anche la sistemazione della importante lente focale che rende appassionante la visione dei corpi celesti direttamente in cupola dell’Osservatorio.

Poi la cultura materiale con la riqualificazione dell’Ecomuseo del Rame ricertificato Herity International solo nel 2013, divenuto in seguito Ecomuseo del Rame, Lavoro e Resistenza nel 2014 quando l’Amministrazione Comunale con l’ausilio della locale sezione A.N.P.I. ha realizzato la II° ala dedicata proprio alla storia contemporanea di queste Valli. Di pari passo è stato riqualificato anche il Laboratorio da rame dove 15 alunni per volta prendono cognizione pratica dell’arte del rame  con il Mastro ramaio Sandro Cattin.

[su_slider source=”media: 99248″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Le visite spesso durano più giorni in quanto vi è la possibilità di pernottare presso le strutture, sempre comunali, che in questi anni sono state riqualificate come Casa Alpette gestista come un ostello dalla Cooperativa Arvicola Uisp, oppure presso l’ex albergo dei partigiani S.I.T.A. oggi denominato Spazio Gran Paradiso entrambe in grado di ospitare contemporaneamente oltre 50 persone, un bus pieno di alunni tanto per intenderci.
[su_slider source=”media: 100996,100993,100995,106851″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Nelle prossime settimane e fino ai primi di maggio il susseguirsi di bus che saliranno ad Alpette per portare gli alunni a visitare tali siti saranno numerosi e con la bella stagione potranno anche percorrere i “Sentieri Resistenti” percorsi outdoor sulle orme dei Partigiani.

 

 

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img