mercoledì 12 Maggio 2021
spot_img

TERREMOTO – NUOVE SCOSSE, CROLLI E FERITI. SITUAZIONE DRAMMATICA IN CENTRO ITALIA

TERREMOTO – Non si placa il sisma in centro Italia. La terra continua a tremare. Una forte scossa, di magnitudo 6.5, è stata registrata questa mattina in Umbria, epicentro tra Norcia, Preci e Castel Sant’Angelo sul Nera. Il terremoto è stato a 10 chilometri di profondità. Sono susseguite numerose altre scosse, delle quali dieci di magnitudo superiore a 4.0, tutte con epicentro nelle zone di Rieti e Perugia.

La scossa di questa mattina è stata avvertita fortissima in tutto il centro Italia ma anche lungo tutto lo stivale, da Bolzano alla Puglia. Al momento ci sono diversi feriti, ma non abbiamo notizie di vittime, ha detto il capo della Protezione civile, Fabrizio Curcio.  I feriti sarebbero una decina, di lieve entità, tranne una persona che viene segnalata di qualche gravità. Inoltre, tre persone sono state estratte vive dalle macerie a Tolentino, dove si sono avuti diversi crolli a seguito dell’ultima scossa. “Ci sono problemi di viabilità dappertutto,  a cominciare dalla Salaria chiusa, ha spiegato ancora il capo della Protezione civile.

Il Capo Dipartimento Fabrizio Curcio ha immediatamente convocato tutti i vertici delle strutture operative presso la Dicomac di Rieti.

In allerta anche i Vigili del Fuoco.

La Basilica di San Benedetto e la cattedrale di Santa Maria argentea, a Norcia, sono crollate: sono rimaste in piedi parte delle facciate e delle strutture. Evacuato l’Ospedale di Cascia.

Ad Amatrice e ad Arcuata sono crollati anche i pochi edifici rimasti in piedi dopo l’evento sismico di agosto. Il forte sisma è stato nettamente avvertito anche a Roma e Firenze.

Leggi anche...

spot_img
spot_img
spot_img