mercoledì 30 Settembre 2020

BORGARO – Al Don Banche, la Festa dei Vicini

SPECIALE ELEZIONI

L'affluenza, gli aggiornamenti in tempo reale dei risultati, le curiosità e tutto ciò che riguarda le elezioni.

BORGARO – Alla fine di aprile il Comitato Spontaneo per la Valorizzazione del Parco Don Banche si è ritrovato, dopo la pausa invernale, per definire gli obiettivi per il 2016, in modo da rendere il più possibile concreto l’intento dichiarato nel proprio atto costitutivo, di “Promuovere, anche in collaborazione con la Pubblica Amministrazione e con ogni altro Ente o Associazione presente sul territorio, ogni iniziativa utile a far crescere e mantenere viva la consapevolezza del patrimonio rappresentato dal Parco come area verde e spazio aggregativo.”

Due linee d’azione sono sembrate più idonee a tale scopo: l’interazione attiva con l’Amministrazione Comunale per proporre idee di riqualificazione e segnalare problemi presenti, e l’organizzazione o promozione di eventi nel parco rivolti ai cittadini.

Interazione con l’Amministrazione Comunale

Giovedì 6 maggio alcuni rappresentanti del comitato sono stati ricevuti in municipio dal sindaco di Borgaro Claudio Gambino con l’assessore Gianluigi Casotti ed il consigliere Giuseppe Ponchione.

L’occasione di questo incontro è stato quello di presentare la Festa dei Vicini (di cui si parla più avanti) e di riprendere il discorso, iniziato lo scorso autunno, su quale sia la visione dell’attuale amministrazione per il futuro del parco. Il sindaco ha confermato quanto anticipato allora, cioè l’intenzione di dare al parco una vocazione sportiva, creando un’area recintata per il gioco del calcio e una piastra polivalente per basket e pallavolo. Inoltre, per comunicare meglio l’identità del parco, ha annunciato di voler rimettere una statua di Don Banche (il busto presente un tempo nel centro del parco è stato rubato alcuni anni fa) ma in una posizione più visibile, ad esempio all’ingresso su via Torino.

Da parte loro, i rappresentanti del comitato hanno segnalato la situazione di abbandono e degrado della struttura circolare in mezzo al parco che una volta era una fontana, compresa la torretta degli impianti idrici. La proposta del comitato è di riutilizzarla, con una minima spesa di ristrutturazione, come una struttura coperta che possa ospitare degli eventi per i cittadini. Alcune idee ci sono e se ne cercheranno altre; il sindaco si è detto favorevole alla cosa, purché, a fronte di un impegno economico del comune, diventi una struttura con un utilizzo non sporadico.

Inoltre i rappresentanti hanno annunciato l’intenzione di organizzare altri eventi nel parco durante l’estate, di cui uno vorrebbe essere una giornata sportiva, e hanno richiesto di spostare nel parco alcune manifestazioni comunali; anche su questo gli amministratori si sono detti disponibili.

L’ultima nota da parte del comitato ha riguardato la sicurezza, soprattutto durante le ore notturne, a fronte di alcuni episodi verificatesi negli ultimi due anni (atti vandali, uso improprio dei giochi dell’area bimbi): che , nel ripensamento complessivo del parco, questo aspetto venga considerato di primaria importanza.

Festa dei Vicini al Parco Don Banche sabato 28 maggio

Da alcuni anni in città di tutto il mondo viene organizzato, alla fine di maggio nello stesso giorno in tutto il mondo, un evento (World Neighbours’ Day http://www.world-neighbours-day.org/) per promuovere la coesione e la solidarietà sociale, in modo da instaurare buone relazioni di vicinato e di contrastare l’isolamento e l’individualismo, che troppo spesso caratterizzano i quartieri e i condomini delle città. Questo evento è nato nel 1999 a Parigi e si è esteso in Europa dal 2003 (European Neighbours’ Day http://www.european-neighbours-day.com/); in Italia (chiamato appunto Festa dei Vicini http://country.european-neighbours-day.com/it) è coordinato da FEDERCASA (Federazione Nazionale per la Casa) e dall’ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani).

L’idea di base è molto semplice e, dato il successo che ha dimostrato, altrettanto efficace: un buon modo per far incontrare e conoscere le persone è condividere insieme un pasto. “Noi del Comitato abbiamo pensato che questo sia un bellissimo evento di per sé – spiegano – e che possa al contempo essere utile al nostro scopo, per cui abbiamo deciso di portarlo a Borgaro al Parco Don Banche.”

Si svolgerà sabato 28 maggio (per comodità logistica e per favorire la partecipazione abbiamo voluto spostarlo al sabato, a differenza della data ufficiale di venerdì 27; in questo ci siamo allineati con la città di Torino) a partire dalle 18,30 (e indicativamente fino alle 22,30) e per partecipare basta portarsi da mangiare (ma non è obbligatorio) e tanta voglia di conoscere altre persone (questo invece sì). Il sindaco Gambino si è detto molto favorevole a questa iniziativa, che avrà il patrocinio del Comune.

La festa vedrà la partecipazione di alcuni gruppi e associazioni, con le quali stiamo definendole modalità di adesione; al momento aderiscono l’Associazione Progetto L.A.Bo. , l’Assciazione Oasa, il BarCelona (semplicemente mettendo a disposizione i suoi calciobalilla). Saranno allestiti semplici “banchetti informativi” dei Gruppi e Associazioni partecipanti, spazi di gioco e aggregazione per i bambini e le famiglie che interverranno.

“Trattandosi di una Festa che nelle varie città in cui è stata realizzata si caratterizza proprio per l’aspetto conviviale, ci aspettiamo che siano tanti quelli che vorranno partecipare a questo grande Pic-nic in cui ognuno porta il necessario per sé e la sua famiglia, organizzandosi in totale autonomia, ma in un’ottica di apertura, dialogo, collaborazione e anche condivisione.

Noi proveremo ad animare un po’, – concludono – a rendere accogliente l’ambiente e a lanciare già nuove prossime sfide per la gestione e il miglioramento del Parco Don Banche come luogo di aggregazione per la città. Il nostro sogno è che i cittadini di Borgaro si convincano di avere a disposizione un bellissimo polmone verde e arrivino a viverlo come un parco Valentino di una domenica pomeriggio d’estate.”

www.obiettivonews.it

[su_custom_gallery source=”media: 74507″ limit=”100″ link=”custom” width=”730″ height=”100″ title=”never”]GUARDA LE FOTO[/su_custom_gallery]

regioneaprile
NuovaLocandinaPaonessaOriginal Marinescortinalocandmaggio2cofer1cortinamaggio2
- Advertisement -

Leggi anche..

BORGARO TORINESE – Picchia la madre 74enne, arrestato

BORGARO TORINESE – Ha picchiato la madre 74enne colpendola con calci e pugni. È accaduto l'altra notte a...

BORGARO TORINESE – Auto sbanda in tangenziale a causa dell’apertura del cofano e urta un tir (FOTO)

BORGARO TORINESE - Incidente oggi, martedì 28 luglio, intorno alle 12, in tangenziale nord, direzione Milano, all'altezza dello svincolo per Borgaro Torinese.

BORGARO TORINESE – “Estate a Borgaro”: da metà mese al via il Punto Verde del Parco Chico Mendes

BORGARO TORINESE - Il Parco Chico Mendes torna protagonista in tema di musica e spettacoli. Dopo gli anni d'oro di Colonia...

MAPPANO / BORGARO – Cumuli di rifiuti in fiamme nel cortile di una ditta di smaltimento (FOTO)

MAPPANO / BORGARO - I Vigili del fuoco del comando di Torino e i volontari di San Maurizio Canavese, stanno intervenendo...
00:01:28

BORGARO / CASELLE – Scoperta una discarica abusiva di rifiuti speciali in un circolo culturale (VIDEO)

BORGARO / CASELLE - Una discarica abusiva di rifiuti speciali, oli esausti, scarti di plastica e gomma, e rifiuti soldi urbani,...

Ultime News

FAVRIA – Bambini sotto la pioggia davanti alla scuola, la denuncia di una mamma

FAVRIA – Ha fatto denuncia ai Carabinieri una mamma per un episodio verificatosi lo scorso venerdì 25 settembre, presso la scuola...

RIVAROLO CANAVESE – Gtt non risponde all’Amministrazione rivarolese sulla richiesta di incontro

RIVAROLO CANAVESE - Nessun cenno di riscontro da parte dell’Ad di Gtt Foti alla richiesta del sindaco Rostagno di un incontro...

Covid, Zaia: “In Veneto non c’è più emergenza”

"In Veneto ora non c'è più emergenza sanitaria. Abbiamo 28 persone in terapia intensiva, contro le centinaia di prima. Solo l'1,8 per cento dei...

TORINO – Gigantesca frode alimentare: oltre 10 tonnellate di alimenti sequestrati

TORINO - Riso, fagioli, fecola di patate, miglio, tutto destinato ai numerosi ristoranti “All you can eat” sparsi in città e...

M5s, Fico “Guida collegiale più giusta, non penso scissioni”

ROMA  - "Credo che una guida collegiale sia oggi più giusta per il M5S, un movimento che è cresciuto molto velocemente e si è...
X