TORINO – Oggi pomeriggio si è disputato il derby Torino – Juventus presso lo stadio Olimpico di Torino.

Alla vigilia dell’ incontro il clima si presentava particolarmente teso, soprattutto in seguito al toro (Rid)danneggiamento, avvenuto la scorsa notte, probabilmente da tifosi biano-neri, ai danni del bar “Bar Sweet” in via Filadelfia, storico ritrovo granata.

Già nella serata di ieri, attenti ma discreti controlli erano stati effettuati nei luoghi di abituale incontro delle due tifoserie per prevenire eventuali situazioni di particolare agitazione.

Era stata, inoltre, disposta, da parte della Polizia, un’attenta attività di bonifica interna all’impianto sportivo, che ha permesso di recuperare 102 fumogeni che erano stati astutamente nascosti, oltre a dodici striscioni recanti frasi offensive e di genere vietato,  che sono stato acquisiti dalla Digos.

L’imponente dispositivo di ordine pubblico ha consentito che l’incontro avvenisse senza alcun incidente, soprattutto nella delicata fase di arrivo dei cortei e di ingresso delle tifoserie all’interno dello stadio. Il rafforzato sistema di filtraggio, con la presenza di tre camper per consentire eventuali controlli più attenti e dell’ impiego delle unità cinofile, ha permesso alla forza pubblica presente di effettuare un controllo ancora più accurato e incisivo.

Nonostante siano stati elaborati percorsi differenti per l’arrivo dei pullman delle squadre, l’unico momento di tensione si è verificato all’atto dell’ingresso allo stadio del pullman della squadra ospite. Un nutrito cordone di forze di Polizia ha tenuto a debita distanza i tifosi granata, alcuni dei quali però sono comunque riusciti a lanciare oggetti contro il pullman bianco-nero, danneggiandone due finestrini.

L’immediata e pronta reazione della forza pubblica presente ha consentito l’individuazione e l’arresto, ad opera della Digos, degli autori dei lanci. Si tratta di D.G., 28 anni, e F.N., 51 anni, per il reato di danneggiamento aggravato.

È stata particolarmente ed attentamente monitorata anche la fase del deflusso delle tifoserie al termine dell’incontro ed, anche in questa circostanza , il dispiegamento delle forze di Polizia ha permesso di evitare qualunque contatto fra le stesse.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here