CANAVESE – “Lancio un appello alla Regione affinché sostenga i sindaci contro il rischio default al quale vanno incontro.”

Ad affermarlo è Daniela Ruffino, vice Presidente del Consiglio Regionale, in merito alla DANIELA-RUFFINOquestione ex Asa che ha investito i Comuni: “Sono convinta però che questa deve diventare l’occasione per rivedere e ripensare la figura istituzionale delle società’ che si occupano rifiuti e delle tutele ad esse legate,  un mondo spesso nebuloso sia nella governance sia nella gestione giuridica”.
“È chiaro che trentasette milioni di euro è una cifra colossale per i bilanci dei Comuni interessati dal lodo – aggiunge Ruffino -. Comprendo quindi la posizione dei sindaci che si appelleranno contro l’arbitrato viste le difficoltà a chiudere i bilanci,  a causa dei continui tagli nazionali ai trasferimenti. Resta fondamentale comprendere chi ha sbagliato e di chi sono le responsabilità, laddove ci siano, perché la collettività non può sobbarcarsi sempre gli errori di alcuni: questo a tutela sia degli utenti che devono continuare ad avere un servizio efficiente e dei lavoratori che spero verranno adeguatamente tutelati”.
E conclude: Spero infine che la Regione Piemonte intervenga subito perché i Comuni e i cittadini hanno bisogno di risposte immediate, in particolare riguardo una vicenda che ormai si protrae da diversi anni con continui colpi di scena, non ultimo l’esito di questo arbitrato”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here