CANAVESE – Un devastante incendio è divampato intorno alle 18 nel centro del Campo Militare (poligono) al confine con tre Comuni: Lombardore, San Francesco al Campo e Leinì.

Sul poso sono intervenuti almeno una decina di squadre tra Vigili del Fuoco di Torino, san-francesco-al-campo-incendioVolpiano, Caselle, Mathi, Nole e San Maurizio Canavese.

Il timore più grande è che le fiamme si avvicinino troppo alle case. La situazione più preoccupante era sul versante di Lombardore, dove un autobotte era stata posizionata proprio nell’angolo. Invece intorno alle 20 le fiamme su quel lato sono state domate e spente.

Resta ancora da spegnere l’incendio sugli altri due versanti (San Francesco al Campo e Leini).

Purtroppo il vento forte non aiuta e rende le operazioni alquanto difficoltose.san-francesco-incendio-1

I cittadini dei tre comuni sono stati avvisati tramite l’alert, con raccomandazioni che riguardano i residenti ai confini nel prestare massima attenzione e all’evitare di accendere ulteriori fuochi.

A causa del forte vento, altri incendi sterpaglie sparsi in altri comuni del Canavese, stanno assumendo grandi proporzioni: a Banchette dove stanno operando i Vigili del Fuoco di Ivrea, Rivarolo e Castellamonte; a Salerano nei pressi dell’autostrada Torino-Aosta, che è stata temporaneamente chiusa al traffico, stanno operando i Vigili del Fuoco di Rivarolo, Cuorgnè e di Volpiano. Infine a Chiaverano, molto vicino al centro abitato, sono in azione i Vigili del Fuoco di Ivrea, Cuorgnè e Grugliasco. La difficoltà, per quanto concerne Chiaverano è anche data dalle strade strette del paese, impercorribili per le autobotti.

GUARDA LE FOTO

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here