domenica 11 Aprile 2021

POLITICA – RAPINATORE UCCISO: BUONANNO (LN), AL PARLAMENTO UE DIFENDO BENZINAIO STACCHIO

POLITICA – “Noi difendiamo gli onesti, in Italia e in Europa. Ho presentato una interrogazione alla Commissione Ue e, alla ripresa dei lavori dell’Europarlamento la prossima settimana a Strasburgo,

solleverò il caso del benzinaio di Ponte di Nanto (Vicenza) Graziano Stacchio che coraggiosamente ha messo a repentaglio la propria vita per difendere la commessa della gioielleria vicina e che ora è indagato per eccesso di difesa”.

Lo afferma l’europarlamentare della Lega Nord, Gianluca Buonanno. Secondo Buonanno “Renzi con il suo governo che fa gli svuota-carceri, facendo uscire migliaia di delinquenti, sono i mandanti virtuali di questi criminali. Forse capirebbero qualcosa se una rapina o un sequestro toccasse a qualche loro famigliare. Non è plausibile – aggiunge Buonanno – che un onesto cittadino che a proprio rischio e pericolo è intervenuto per sventare una rapina e per salvare una giovane commessa minacciata da un gruppo di banditi, armati addirittura di kalashnikov, si ritrovi a dover rispondere del suo operato in un’aula di tribunale. Se il tentativo di rapina si è concluso con la morte di uno dei rapinatori – aggiunge Buonanno – la colpa non è certamente di chi si è difeso ma di chi ha aggredito. Sembra una banalità affermare questo, ma in Italia spesso succede che quando si prova a difendersi dai criminali, come nel caso del benzinaio vicentino, a passare i guai con la giustizia sia poi il cittadino onesto e non i criminali.

Per questo – conclude Buonanno – ho presentato una interrogazione per sapere dalla Commissione Ue se non ritiene che in questi casi chi compie il proprio dovere intervenendo per sventare un grave delitto debba godere di garanzie massime di impunità e improcedibilità. Inoltre – conclude Buonanno – ho chiesto alla Commissione come intenda agire per rafforzare ed estendere l’istituto della legittima difesa”.

Leggi anche...

spot_img