mercoledì 28 Luglio 2021
mercoledì, Luglio 28, 2021
spot_img

Chieri: Apre lo sportello dell’Agenzia delle Entrate

CHIERI – Da martedì 1° ottobre apre lo sportello decentrato di Chieri dell’Agenzia, situato nei locali all’interno della sede comunale, in via Palazzo di Città 10.

Grazie alla convenzione siglata tra il comune di Chieri e le Entrate, i cittadini potranno usufruire dei servizi offerti dell’Amministrazione fiscale: dall’assistenza sulle cartelle di pagamento alle comunicazioni d’irregolarità, dai controlli formali sulle dichiarazioni dei redditi alla registrazione degli atti privati e al rilascio del codice fiscale, della partita Iva e della tessera sanitaria.
Lo sportello funzionerà anche da “punto di contatto” per la ricezione delle pratiche più
complesse che verranno lavorate in “back office” dall’Ufficio territoriale di Moncalieri,
e sarà attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle ore 13, con la sola esclusione del mese di Agosto.
Il Sindaco di Chieri Francesco Lancione si esprime: “Era un mio doveroso compito, insieme ai sindaci del territorio, perseguire un’azione di gruppo per cercare di ripristinare lo sportello delle Agenzie delle Entrate.
Si tratta di un servizio fondamentale, il cui trasloco in altri sedi avrebbe causato non poche difficoltà ai cittadini del territorio.
Il Comune di Chieri si è promosso come coordinatore di una trattativa, che ha
comportato mettere a disposizione a titolo completamente gratuito il locale sito in via
Palazzo di Città, precedentemente sede ICA.
La propositività dimostrata dalle parti coinvolt,e hanno consentito la riapertura dello
Sportello. Un successo collettivo sia per entrambi gli Enti, sia per tutti i cittadini utenti
che continueranno ad avere vicino casa l’ufficio dell’Agenzia delle Entrate, come
interlocutore per i principali servizi fiscali.”
Il Direttore regionale dell’Agenzia delle Entrate, Rossella Orlandi commenta:
“Dobbiamo innanzitutto ringraziare il comune per l’attenzione e l’interesse rivolto al
servizio svolto dall’Agenzia delle Entrate. La decisione di riorganizzare la nostra
struttura territoriale, chiudendo alcuni uffici, deriva da esigenze di ordine economico e
normativo. Oggi riusciamo a fornire assistenza limitando al massimo ogni possibile
disagio per l’utenza locale garantendo, nel contempo, con efficienza il miglior livello di
servizio su tutto il territorio con le risorse che abbiamo a disposizione”.

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img