Il programma

GRAN PARADISO – Domenica la quinta edizione dell’Alborada®

alborada“Note in Paradiso” è una manifestazione nata nel 2009 dal desiderio di coniugare cultura e montagna in una proposta musicale di alto livello.

Questo fortunato connubio si ripete ormai da 5 anni, mosso e alimentato dalla passione e dall’amore verso entrambi, coinvolgendo il pubblico in una location affascinante come il Parco del Gran Paradiso.

I risultati fin qui ottenuti hanno soddisfatto le aspettative e, per certi aspetti, sorpreso. Una scommessa che, retta dalla passione e da un forte impegno, ha fatto nascere uno degli eventi musicali più seguiti del periodo estivo nell’alta Valle dell’Orco.

Una manifestazione, quella del 2013, che coincide con i festeggiamenti per i 150 anni della fondazione del Club Alpino Italiano e i 40 di fondazione del Coro Polifonico città di Rivarolo, organizzatore dell’evento che in particolare vuol dedicare l’appuntamento di quest’anno a due amici del Coro Alpino La Rotonda di Agliè, prematuramente scomparsi, con i quali si sono condivise le prime edizioni dell’Alborada®.

«Momento clou del progetto – spiega il Coro Polifonico – è senz’altro l’Alborada®, concerto all’alba nel cuore del Parco, in un teatro naturale che non ha paragoni: il Gran Paradiso, là dove la terra si avvicina al cielo, per salutare il miracolo del sorgere del sole fra le cime innevate, i limpidi laghetti, i prati punteggiati dai primi fiori ed i fischi delle marmotte che giocano a rincorrersi. Tutti insieme, per vivere un’emozione che è difficile da spiegare. Quest’anno il compito di rendere omaggio allo spettacolo della natura che ogni giorno si risveglia sarà affidato a tre tipologie differenti di musica corale: il canto popolare, nelle interpretazioni in lingua occitana del Coro Badia Val Chisone, di montagna con il Coro CAI Edelweiss e la polifonia con il Coro Città di Rivarolo.

Nel nostro territorio non esisteva, fino a ieri, una manifestazione musicale organica in alta quota, capace di proporre al suo pubblico un programma di eventi articolato. Esperienze similari sono praticate da anni e con successo in altre aree alpine, a dimostrazione che si tratta di progetti sostenibili. “Note in Paradiso” ha voluto colmare questo vuoto, contribuendo così a rafforzare il legame fra l’offerta artistica e il territorio, inteso in tutte le sue valenze, per una piena valorizzazione delle risorse culturali, storiche, turistiche, naturali ed economiche

Con l’organizzazione di questa V edizione di “Note in Paradiso”, – concludono – puntiamo a far si che questa iniziativa diventi un progetto culturale di rilevante importanza e di eccellenza culturale della Provincia di Torino, per la possibilità di promuovere e valorizzare turisticamente il territorio, per la collaborazione con diverse realtà artistiche, per il coinvolgimento nell’iniziativa di Enti locali, Istituzioni, soggetti culturali, turistici ed economici, per la capacità di portare la cultura ed in modo specifico la musica, in un ambiente libero da convenzioni e strutture.»

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here