martedì 29 Novembre 2022

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

spot_img

Direttore Responsabile: Magda Bersini

FORNO CANAVESE – Boom di iscritti per l’asilo nido comunale

Anche per quest'anno scolastico è al completo

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:

FORNO CANAVESE – L’asilo nido comunale “Le Coccinelle” è un servizio a cui l’amministrazione comunale guidata dal primo cittadino Alessandro Gaudio tiene molto.

A dimostrarlo sono i tentativi che sono stati messi in atto in questi due anni e mezzo di mandato amministrativo per continuare a tenerlo aperto e ad offrire alla cittadinanza questo importante servizio educativo rivolto ai più piccini.

“Ad inizio mandato ci siamo trovati con pochissimi bambini iscritti e, vista l’importanza di questo servizio, abbiamo messo in campo alcuni accorgimenti per cercare di aumentare il numero di iscritti. In primis abbiamo abbassato l’età ed, infatti, possono essere iscritti i bimbi a partire dai 6 mesi anziché da 9 mesi, come era precedentemente. Abbiamo poi cercato di ampliare l’offerta formativa proponendo incontri ed interventi con degli esperti. Ovviamente la coperta è sempre corta ed il comune non poteva permettersi altre spese.

Così ho proposto alle mamme del nido l’allestimento di un banco alla fiera per raccogliere fondi. E, devo dire, che c’è stata una grande risposta e i bimbi, appena le restrizioni dovute al covid si sono allentate un po’, hanno potuto prendere parte ad un corso di psicomotricità e uno di musica. Siccome la raccolta è andata bene lo proporrò sicuramente anche per la fiera di quest’anno” ha commentato l’Assessore all’Istruzione Laura Tomasi Cont.

Un’altra strada percorsa dall’amministrazione per incentivare l’iscrizione al nido e per far sì che esista una vera continuità tra il nido e la scuola dell’infanzia (che fa parte dell’Istituto comprensivo di Forno) è la possibilità di creare un ponte tra i due gradi d’istruzione.

“Per far ciò è stata necessaria l’autorizzazione della Dirigente scolastica. Sono soddisfatta di questo risultato perché finalmente ci potrà essere davvero una continuità tra il nido e la materna. Come amministrazione siamo anche molto soddisfatti del numero delle iscrizioni. Essendo un micro-nido ci è consentito accogliere al massimo 15 bambini per cui, se nei prossimi mesi arriveranno nuove iscrizioni, saranno messe in lista d’attesa per ordine di arrivo” ha concluso l’Assessore.

La compagine amministrativa ci tiene a ricordare che è possibile richiedere il “Bonus Nido” che viene erogato dall’INPS. Le domande vanno presentate entro e non oltre il 31 dicembre 2022 e tutte le informazioni sono reperibili sul sito dell’ente previdenziale.

© Riproduzione riservata

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img