domenica 7 Agosto 2022

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

spot_img

Direttore Responsabile: Magda Bersini

MAZZÈ – Si è conclusa la StrarYpa Festival, successo di pubblico (FOTO)

Tre giorni fitti di appuntamenti che si sono susseguiti ad un ritmo incalzante

MAZZÈ – Si è conclusa con un grande successo di pubblico la seconda edizione di StrarYpa Festival, la tre giorni di teatro, arte, spettacoli circensi e natura organizzata da Quintoequilibrio con il sostegno del Comune di Mazzè e Fondazione Crt, e la collaborazione delle associazioni Mattiaca, via Romea Canavesana, Amici della Dora Baltea, e Terre dell’Erbaluce/Sentiero Pietre Bianche.

Gli appuntamenti del 1, 2 e 3 luglio hanno centrato in pieno l’obiettivo e fatto convergere, attraverso la cultura, il teatro, i sentieri, la bellezza del paesaggio e la scoperta del territorio l’interesse di centinaia di persone curiose ed appassionate.

Tre giorni fitti di appuntamenti che si sono susseguiti ad un ritmo incalzante a partire dall’aperiborgo di venerdì 1° luglio seguito dal suggestivo spettacolo “Dove le stesse mani” di e con Dario Muratore in cima alla panoramica collina della Bicocca.


Sabato 2 ha suscitato notevole interesse e partecipazione la passeggiata tra storia e natura affidata alle associazioni Via Romea Canavesana e Mattiaca con la visita in esclusiva della Centrale Idroelettrica in occasione del centenario della fondazione. Nel pomeriggio poi il centro storico si è animato di famiglie e bambini che con grande entusiasmo si sono lasciati coinvolgere dallo spettacolo di teatro di figura, clownerie magia di Laura Quaglia e dall’avvincente narrazione animata dell’albo illustrato di Dario Murat ed Eva Sheng. A chiusura dei programmi pomeridiani il pubblico si è lasciato coccolare dalle note jazz, swing e manouche del quartetto Hot club ed Turin, reduci dall’ultimo Torino Jazz Festival, e, a seguire, dal coinvolgente, e molto apprezzato, spettacolo di circo teatro e acrobatica aerea della Compagnia Red One Duo.

Domenica 3, l’Associazione Terre dell’Erbaluce/Sentiero Pietre Bianche ha condotto una bellissima passeggiata naturalistica tra i vigneti dell’Erbaluce DOCG mentre nel pomeriggio il parco di Villa Occhetti ha accolto numerosissime famiglie con bambini e si è trasformato in un laboratorio creativo e in una libreria all’aperto. Molto interesse e partecipazione hanno suscitato sia il percorso dei sensi sia il libro illustrato di Monica Barengo, a cui è seguita la performance teatrale “Aspettando Felicia” di Quintoequilibrio . A conclusione delle kermesse non poteva mancare l’omaggio a Ypa, la leggendaria regina che ha ispirato Strarypa Festival, attraverso lo spettacolo di musica e danza con Angelo Sicurella e Matilde Begnamini.

«Straripare è il compito dell’arte – ha sottolineato Stefania Ventura, attrice, sceneggiatrice e presidente dell’associazione Quintoequilibrio – significa uscire dalla consuetudine, osservare in maniera straordinaria ciò che ci circonda ed inondarlo di nuove energie e visioni. Uno strarYpamento inteso come punto di partenza che lascia terreno fertile per la nascita di nuovi germogli creativi e raccoglie i suoi frutti col passare del tempo, nutrendo di cultura i suoi abitanti.”

“Siamo davvero molto soddisfatti della riuscita di questa seconda edizione – sottolinea Annalisa Actis, Assessore alla Cultura del Comune di Mazzè. StrarYpa Festival è un progetto ambizioso di promozione del territorio che si pone l’obiettivo di inondare di arte, cultura e bellezza i luoghi che attraversa.

L’amministrazione ci tiene a ringraziare Quintoequilibrio per aver ideato ed organizzato un evento di cosi tale qualità e tutte le associazioni che si sono rese disponibili da subito e che si dedicano a questo territorio: Via Romea canavesana, Mattiaca, Terre dell’Erbaluce, Amici della   Dora Baltea. Tra i partner collaboratori ringraziamo anche la libreria chivassese Axlotl e, soprattutto, i proprietari di Villa Occhetti/Quaglino e La Torretta per la disponibilità che sempre ci riservano in queste occasioni.

Infine, un grazie speciale a tutto il numeroso pubblico di StarYpa. Il loro entusiasmo è stato veramente contagioso oltre che la misura del successo della manifestazione.”  

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img