domenica 3 Luglio 2022

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

spot_img

Direttore Responsabile: Magda Bersini

SAN COLOMBANO BELMONTE – Fabrizio Vaccani: grande protagonista del Rally Lana Storico

Affiancato dall'altrettanto esperto e preparato navigatore cuneese Walter Rapetti

SAN COLOMBANO BELMONTE – Una gara condotta in maniera perfetta, con tutti gli accorgimenti del caso, senza “rischiare” ma migliorando con regolarità ad ogni passaggio sino alla conquista della vittoria di Classe. E’ quella che il canavesano Fabrizio Vaccani ha condotto in porto in occasione del “Rally Lana Storico”, che si è svolto nel Biellese lo scorso fine settimana.
Il pilota di San Colombano Belmonte, “vecchia” conoscenza della specialità, qui affiancato dall’altrettanto esperto e preparato navigatore cuneese Walter Rapetti, è stato grande protagonista della competizione laniera, portando a casa un riscontro che è doppiamente importante.


Infatti, oltre al gradino alto a fine corsa, per Fabrizio è arrivata pure la conquista del momentaneo primo posto nel trofeo italiano dedicato ai rally storici.
L’affermazione biellese si somma al secondo posto conquistato dal nostro in occasione della gara inaugurale che si era svolta a marzo in quel di Arezzo. Due risultati eccellenti, colti con la sempre affascinante ed intramontabile Lancia Fulvia, che ora è leader della Classe 1600 Secondo Raggruppamento.
“Una bella soddisfazione essere al comando del Campionato – commenta Vaccani – Questo è stato possibile perché la macchina era ancora una volta al top, preparata a dovere dal Team Salvarani di Chiaverano, che l’ha resa perfetta”.


Il driver di San Colombano, il quale difende i colori della Scuderia Bassano, ha dato prova di bravura ed intelligenza in occasione del “Lana Storico”: “Come tutti, abbiamo sofferto il caldo incredibile di questi giorni, che ha reso la corsa davvero dura. Dopo la seconda speciale sono balzato in testa ed allora ho iniziato a pensare, anche in ottica del trofeo tricolore, di gestire al meglio senza forzature inutile. E’ stata una tattica vincente, perché siamo riusciti non solo a restare davanti, ma abbiamo via via reso più forte la nostra posizione sino al traguardo”.
Adesso qualche settimana di respiro, poi ci si concentrerà sul prossimo appuntamento: “A settembre c’è la corsa all’Elba, e non possiamo mancare perché ha il massimo coefficiente e quindi in ottica campionato è fondamentale. Poi, penseremo al “Sanremo”. L’obiettivo è di fare del nostro meglio per difendere il primo posto e cercare di toglierci qualche altra bella soddisfazione, dando sempre il massimo”.

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img