venerdì 27 Maggio 2022

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

spot_img

Direttore Responsabile: Magda Bersini

spot_img

CUORGNE’ – Nuovo bando per il rilancio del commercio al dettaglio

Contributi a fondo perduto per 200 milioni di euro dal Ministero dello Sviluppo Economico. Le domande vanno presentate dal 3 al 24 maggio

CUORGNE’ – I commercianti al dettaglio del comune di Cuorgnè potranno presentare, dalle 12.00 del 3 maggio sino alla stessa ora del 24 maggio, domanda per richiedere contributi a fondo perduto a sostegno di quelle attività che sono state maggiormente colpite durante l’emergenza Covid.

Questo grazie a quanto ha stabilito il Ministero dello sviluppo economico con il decreto del 24 marzo 2022, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 82 del 7 aprile. Lo stesso decreto rende operativo il Fondo dedicato al rilancio delle attività economiche di commercio al dettaglio.

Il Fondo è finalizzato a contenere gli effetti negativi derivanti dall’emergenza Covid e a prevedere specifiche misure di sostegno per i soggetti maggiormente incisi.
Il decreto del 24 marzo 2022 ha fissato i termini e le modalità di presentazione delle domande per l’accesso alle agevolazioni del Fondo per il rilancio delle attività economiche a favore delle imprese che svolgono in via prevalente attività di commercio al dettaglio.
Per ottenere l’agevolazione, le imprese in possesso dei requisiti previsti dall’art. 2 del D.L. n. 4/2022, possono presentare al Ministero dello sviluppo economico un’apposita istanza, sulla base del modello allegato al citato decreto, esclusivamente per via telematica, attraverso la procedura informatica resa disponibile sul sito istituzionale dello stesso Ministero. Ciascun soggetto potrà presentare una sola istanza.
I soggetti beneficiari sono coloro che hanno sede legale nel territorio dello Stato e che sono regolarmente iscritte e “attive” nel Registro delle imprese e che svolgono, in via prevalente, attività di commercio al dettaglio identificate da determinati codici ATECO riportati direttamente sul bando, reperibile sul sito istituzionale del comune di Cuorgnè.

Ai fini del completamento della compilazione dell’istanza di accesso all’agevolazione, al soggetto istante è richiesto il possesso di una posta elettronica certificata (PEC) attiva, e registrata nel Registro delle Imprese. Questa è una condizione obbligatoria per la presentazione della domanda.
I beneficiari della misura devono aver conseguito ricavi non superiori a 2 milioni di euro nel 2019 e aver subito una riduzione del fatturato nel 2021 non inferiore al 30% rispetto al 2019.

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito istituzionale del comune.

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img