sabato 4 Febbraio 2023

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

Direttore Responsabile: Magda Bersini

spot_img

IVREA – In partenza l’Atelier delle emozioni, il laboratorio per i bambini con DSA

Dal 2 aprile al 4 giugno si terrà un laboratorio espressivo rivolto a bambini tra i 9 e i 12 anni con disturbi specifici dell’apprendimento

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:

IVREA – Lo ZAC di Ivrea ospiterà l’Atelier delle Emozioni, un laboratorio espressivo di gruppo (composto da un massimo 8 partecipanti) nato con lo scopo di esplorare ciò che provano i bambini quando imparano e quando sono a scuola.

Gli incontri si terranno allo ZAC il 2 aprile, il 30 aprile, il 7 maggio, il 21 maggio ed il 4 giugno dalle 9.30 alle 11.00. I bambini partecipanti potranno svolgere giochi, attività espressive e creative (come disegni e letture) che li aiuteranno a raccontarsi, a dare forma ai propri vissuti emotivi e a trovare nuove risorse e strategie per vivere meglio le emozioni legate alla scuola e all’apprendimento.

A guidare i gruppi ci saranno la dottoressa Elena Ciampi (psicologa, psicoterapeuta e tutor per l’apprendimento) e il dottor Filippo Samperi (psicologo, psicoterapeuta e tutor per l’apprendimento).

“Poter dare voce alle emozioni che si sperimentano mentre si apprende è importante perché ogni esperienza di apprendimento è anche un’esperienza emotiva: la mente dei bambini, infatti, impara e sente emozioni contemporaneamente. Poter dare voce alle proprie emozioni è importante per tutti i bambini. Lo è ancor di più per i bambini con DSA che a scuola e mentre imparano provano paura, tristezza, rabbia, frustrazione e altre emozioni che finiscono per interferire con i processi di apprendimento. “informa sui social, l’Associazione Disleporedia, organizzatrice del laboratorio.

“Nel gruppo i bambini verranno coinvolti in giochi, attività espressive e creative (come disegni e letture) che aiuteranno a raccontarsi, dare forma ai propri vissuti emotivi e trovare nuove risorse e strategie per vivere meglio le emozioni legate alla scuola e all’apprendimento.

Poter condividere la propria esperienza con gli altri bambini rappresenta una preziosa occasione per non sentirsi soli e per poter trovare nel gruppo nuovi modi per affrontare più serenamente la scuola e l’apprendimento”.

© Riproduzione riservata

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img