domenica 16 Maggio 2021
domenica, Maggio 16, 2021
spot_img

CUORGNÈ – Conferita la cittadinanza onoraria al “Milite Ignoto”

La proposta di commemorare il Milite Ignoto è pervenuta dall’Associazione Nazionale Alpini Sezione di Ivrea e Gruppo di Cuorgnè, e dall’Associazione Paracadutisti del Canavese di Cuorgnè

CUORGNÈ – Premesso che il 4 novembre 2021 ricorrerà il centenario della traslazione del Milite Ignoto e che lo spirito valoriale è racchiuso nella Legge 11/8/1921 n. 1075 con la quale è stata approvata la sepoltura presso il sacello dell’Altare della Patria in Roma, di un soldato ignoto caduto durante il primo conflitto mondiale, nel corso del quale persero la vita circa 650mila militari italiani.

Considerato che tale gesto ha consentito alla popolazione di identificare nel “Soldato Ignoto” una persona cara venuta a mancare o dispersa durante la guerra, diventando simbolo del sacrificio e del valore dei combattenti della prima guerra mondiale e successivamente di tutti i caduti per la Patria.


Preso atto che in vista di tale anniversario il Gruppo delle Medaglie d’Oro al Valor Militare d’Italia ha chiesto all’Associazione Nazionale Comuni Italiani – ANCI di considerare la possibilità di promuovere, nell’imminenza del Centenario della traslazione, il conferimento della cittadinanza onoraria da parte dei Comuni italiani al “Milite Ignoto”.
La proposta di commemorare il Milite Ignoto è pervenuta dall’Associazione Nazionale Alpini Sezione di Ivrea e Gruppo di Cuorgnè, e dall’Associazione Paracadutisti del Canavese di Cuorgnè, che si sono fatti portavoce di tale iniziativa, e ieri, mercoledì 28 aprile, durante il Consiglio Comunale, è stato approvato il conferimento della cittadinanza onoraria.

“Abbiamo ritenuto doveroso accogliere tale invito – dichiara il Sindaco Beppe Pezzetto – come atto di profondo riconoscimento nei confronti di chi ha dato e continua a dare la propria vita per un interesse superiore; unitamente ad altri simboli come il Tricolore e l’Inno di Mameli, il Milite Ignoto rappresenta infatti un fondamento del nostro popolo e dell’intera comunità nazionale, ancor più in un momento storico come questo in cui l’intera Nazione deve restare unita per sconfiggere un nemico invisibile che sta mettendo a dura prova tutte le nostre comunità”.

urbanlungo

Leggi anche...

spot_img
spot_img
spot_img