giovedì 4 Marzo 2021

CUCEGLIO – Ricordato il Carnevale durante la Messa; accolti i coscritti del 2003

Un modo alternativo per celebrare la kermesse

CUCEGLIO – Dopo il grandissimo successo della 15ma edizione de “I Presepi ant ij such” che sul web hanno letteralmente spopolato, aumentando ancora di più la conoscenza dei presepi cucegliesi nel mondo, il paese ha fatto sentire nuovamente la sua “voglia di normalità” con il Carnevale: anche se nulla è stato messo in programma a causa della Pandemia, la popolazione, le Associazioni del paese e la Parrocchia hanno nuovamente fatto sentire la loro unione e la loro sinergia e così, Domenica 7 febbraio, che sarebbe stata la Domenica del Carnevale di Cuceglio, (che per tradizione precede di 7 giorni la data del Carnevale ufficiale), il paese ha trovato un modo alternativo per ricordare comunque la tradizione carnevalesca:

Lo ha fatto nella Messa festiva delle 9,00 del mattino, in chiesa parrocchiale, dove il Prevosto Don Luca Meinardi ha accolto i Coscritti della Leva 2003 (Cristina, Matteo, Iulia, Lucrezia, Salvatore, Iulian e Antonio), i personaggi del Carnevale Cucegliese 2020, Barba Giogiu ed Erbaluce (Ernesto Beata e sua moglie Fabrizia Tangi), tutte le coppie che hanno interpretato i personaggi principali del Carnevale negli anni passati, i fagiolai e lo Staff della Pro Loco di Cuceglio con tutti i collaboratori. 

Don Luca ha espresso la sua contentezza per la presenza di tutti alla messa ed ha ricordato l’importanza delle manifestazioni sociali, nella speranza di poter tornare presto alla normalità.

Dopo la messa è stato letto il tradizionale “sonetto” ed i Coscritti hanno poi appeso al Balcone della sede della Pro Loco il lenzuolo con i loro nomi, che Don Luca ha benedetto durante la messa.

Un altro bel messaggio di unione mandato dal popolo cucegliese, dalle Associazioni e della Parrocchia, dopo la sfida vinta con i Presepi ant ij such.

urbanlungo

Leggi anche...