venerdì 25 Giugno 2021
venerdì, Giugno 25, 2021
spot_img

CUORGNÈ – Ha preso il via: “Ascolta, ti racconterò una storia”

Il cammino di lettura terminerà il 9 dicembre

CUORGNÈ – “Ascolta, ti racconterò una storia” ha preso il via , negli spazi della Biblioteca cittadina, lunedì 18 novembre scorso; ad iniziare questo cammino sono stati i bambini della Scuola dell’infanzia “Mamma Tilde” che,  grazie alle letture e alla professionalità di Giuseppina Montorsi, hanno virtualmente viaggiato tra alcune delle creature preistoriche più strane ed affascinanti: i dinosauri.

Ma che cos’è “Ascolta, ti racconterò una storia” ?.  È un progetto di lettura, articolato in laboratori, promosso dall’ Assessorato alla Cultura del Comune di Cuorgnè e ideato da Maria Teresa Cavallo, responsabile della Biblioteca Civica. Il progetto giunto ormai alla sua quinta edizione si propone di avvicinare al libro e alla lettura tutti i bambini e gli alunni delle scuole cittadine e delle frazioni.

Il cammino di lettura durerà tre settimane, e terminerà ‪il 9 dicembre‬ con lo scrittore Matteo Corradini, premio Andersen ‪2018, che incontrerà‬ i ragazzi della Scuola Media “G. Cena“ di Cuorgnè.
“L’attenzione per i bambini ed i ragazzi è un impegno che, fin dal mio insediamento in qualità di Sindaco, mi sono preso e ho mantenuto  con forza e determinazione” afferma Giuseppe Pezzetto che, lunedì 18 novembre scorso, unitamente al Consigliere Vanni Crisapulli, ha voluto dare il benvenuto ai piccoli lettori dell’Asilo di Cuorgnè; “Contribuire alla formazione di  cittadini consapevoli e responsabili – prosegue il Sindaco – dovrebbe essere l’obiettivo primario di ogni Amministratore “.

“La lettura e  il libro rispondono ad esigenze culturali importanti, soprattutto in questo momento dove la quotidianità ci massifica rendendoci schiavi di stereotipi – afferma  l’Assessore alla Cultura Lino Giacoma Rosa, presente alla prima giornata, e il Consigliere Giovanna Cresto aggiunge: “Il nostro impegno di crescita culturale è primariamente rivolto ai più piccini, perché da loro avrà origine il futuro del nostro Paese”.
La Biblioteca Civica, come sempre, sarà in prima linea per concretizzare, attuare progetti culturali  ed erogare servizi.

spot_img
spot_img
spot_img