RALLY – Bisogna rispettare le quote rosa. È una delle regole fondamentali del Terzo Millennio. E Winners Rally Team si adegua a questa direttiva schierando fra i suoi equipaggi Patrizia Perosino e Veronica Verzoletto.

concordiabanner

Un equipaggio che più unito di così non potrebbe essere, sia in macchina che in famiglia, visto che al volante siede mamma Patrizia e a dettarle le note provvede la figlia Veronica. Una passione per le corse che nasce da lontano per mamma Patrizia, trasmessa per via genetica alla figlia Veronica. “Mio padre Luigi era un grande appassionato di corse, anche se ha disputato una sola gara in salita, e appena poteva andava a vedere i Gran Premi di Formula 1 in giro per l’Europa portandomi con lui. Allora il pubblico circolava per i box senza troppi problemi e restrizioni e fu così che un giorno al Gran Premio di Francia un pilota mi chiese se volessi sedermi al volante della sua monoposto. Storie d’altri tempi. Accettai con gioia. Con quel volante in mano mi sentivo proprio bene. Meno bene stava mio padre Luigi che non mi trovava più e passò un brutto quarto d’ora. Ma dentro di me la scintilla delle corse era scoccata”.

Tempo qualche anno per crescere ed arrivare alla patente e la voglia di correre si fa sempre più pressante. Ed è facile coinvolgere la collega Cristina Droz e prepararsi ad esordire in gara. Diversi rally, con il tempo rubato al lavoro al Casinò di St. Vincent, poi il matrimonio e la famiglia.

bannerdefomac2

“Per quasi vent’anni mi sono dedicata a tempo pieno alla famiglia ed ai miei figli Veronica e Federico, un ‘lavoro’ che ritenevo di primaria importanza. Con il passar del tempo condividevo sempre più le mie passioni con Veronica ed a Biella, dove viviamo, lo sport nazionale sono i rally”. Così, nel 2014, la voglia di rimettere casco e tuta e riprendere il volante diventa realtà con la Ronde della Lana, disputata con una Twingo RS R2 affiancata dalla concittadina Simona Mantovani.

urbanbanner
bannerorchi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here