martedì 22 Giugno 2021
martedì, Giugno 22, 2021
spot_img

CUORGNÈ – Il ringraziamento del Rotaract ai volontari dell’A.I.B

CUORGNÈ – In seguito ai devastanti incendi che hanno colpito il Canavese nei mesi passati, il Rotaract Club Cuorgnè e Canavese ha voluto ringraziare chi si è speso in prima persona per la difesa del territorio: il Corpo Volontari A.I.B. del Piemonte e le squadre maggiormente impegnate nella zona canavesana.

[su_slider source=”media: 147401,140168,150947″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Venerdì 29 giugno presso la Manifattura è avvenuta così la consegna dell’assegno di tremila euro raccolti dai giovani del Rotaract attraverso la vendita di una cartellina corredata dall’opera dell’artista Elisa Talentino, dal titolo Rocce Sacre, ispirata al Sacro Monte di Belmonte.

“Dopo tutti i danni provocati dai furiosi incendi di questo inverno ci siamo sentiti in dovere di dare anche il nostro contributo e allo stesso tempo ringraziare i valorosi uomini e donne del distaccamento area di base 32AIB volontari Piemonte (Prascorsano, Rocca, Canischio, Forno) e del distaccamento area di base 33 AIB volontari Piemonte (Pont, Sparone, Alpette)” ha spiegato Roberto Bianchetta Presidente Rotaract Club Cuorgnè e Canavese.

[rev_slider alias=”maf”]

“ Ringraziamo il Rotaract e tutte le persone che ci fanno sentire la loro vicinanza, a partire dai sindaci che spesso sono i primi volontari sul posto assieme a noi” ha ribadito invece Massimo Berta della direzione Regionale AIB.

Il service rientra nell’iniziativa “L’uomo che piantava gli Alberi”, progetto di educazione, formazione e prevenzione ambientale.

[su_slider source=”media: 143165,119356″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

[rev_slider alias=”urb”]

[su_slider source=”media: 144690,132564,139264″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

spot_img
spot_img
spot_img