CUORGNÈ – È stato inaugurato oggi, martedì 17 aprile, il nuovo Pronto Soccorso dell’Ospedale di Cuorgnè.

L’Ospedale di Cuorgnè rientra a pieno titolo nella rete ospedaliera aziendale come Presidio di Area disagiata e con un Pronto Soccorso che conta circa 16.500 passaggi all’anno il Direttore Generale dell’ASL TO4, Lorenzo Ardissone.

Alla cerimonia sono intervenuti l’Assessore Gianna Pentenero e l’Onorevole Francesca Bonomo, oltre a moltissime amministrazioni, associazioni di soccorso e cittadini.

ilbere
coferbanner

Assente l’Assessore Regionale alla Sanità Antonio Saitta, perchè impegnato, come ha spiegato in una nota letta da Ardissone, in Consiglio Regionale per l’esame di una delibera in materia di edilizia sanitaria.

Dopo il taglio del nastro a cura di Emma Seren Rosso, tecnico di laboratorio, gli intervenuti, hanno potuto effettuare il tour del nuovo Pronto Soccorso. I lavori di realizzazione del nuovo Pronto Soccorso derivano dalle più ampie opere di adeguamento dell’Ospedale di Cuorgnè alle norme antincendio e alle norme in materia di salute e di sicurezza nei luoghi di lavoro, per le quali è stato previsto un finanziamento regionale complessivo di circa 2 milioni di euro. Gli interventi edili e impiantistici che sono stati effettuati hanno permesso, oltre che di adeguare il Pronto Soccorso alle norme antincendio e alle norme in materia di salute e di sicurezza nei luoghi di lavoro, di ammodernarlo completamente.

Sono anche stati realizzati il nuovo impianto di climatizzazione, l’adeguamento degli impianti dei gas medicali, elettrici e speciali (per esempio, la rilevazione fumi, l’allarme incendio, la chiamata d’emergenza) e l’impianto di posta pneumatica di collegamento tra Pronto Soccorso e Laboratorio Analisi per l’invio rapido delle provette e la veloce ricezione dei relativi referti.

Gli interventi di realizzazione del nuovo Pronto Soccorso sono stati resi possibili dal trasferimento temporaneo del Servizio in una sede provvisoria dello stesso Ospedale, appositamente allestita allo scopo. L’investimento nella predisposizione del Pronto Soccorso provvisorio non andrà perso: ora che il Servizio ritornerà nella sua sede originaria ristrutturata, entro la fine di questo mese di aprile, i locali provvisori torneranno a essere utilizzati come ambulatori, ma completamente rinnovati.

Contemporaneamente alla realizzazione del nuovo Pronto Soccorso e delle opere di adeguamento dell’intero Ospedale di Cuorgnè alla normativa antincendio e in materia di salute e di sicurezza nei luoghi di lavoro, finanziati dalla Regione, l’ASL ha proceduto, con propri fondi, circa 300 mila euro, all’ammodernamento dei locali di degenza dell’area medica (Geriatria, Lungodegenza, Medicina) e della struttura dedicata all’attività chirurgica in day surgery.

gymtonic
Allianz 2 modifica jpeg
growupcerimonie

GUARDA IL VIDEO

Tritapepe
Pandolfini
primocontattolungonuovapertura

GUARDA LE FOTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here