COREA – Rigettate le sanzioni del Consiglio di Sicurezza dell’Onu da parte della Corea del Nord che le ha definite una provocazione.

In una nota rilanciata dalla Kcna, il ministero degli Esteri accusa la risoluzione “fabbricata” dagli Usa per colpire il suo “legittimo diritto all’autodifesa”. La mossa è “un’occasione per verificare che la strada da noi scelta è assolutamente giusta e rafforza la determinazione a percorrerla a passo più sostenuto senza minime deviazioni fino alla fine della battaglia”.

Intanto continua il braccio di ferro con Seul. L’Aeronautica sudcoreana ha condotto “con successo” un ciclo di esercitazioni usando per la prima volta i missili avanzati Taurus: “Utile a dimostrare le capacità di risposta di fronte a eventuali provocazioni”.

[su_slider source=”media: 99248″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

[su_slider source=”media: 110138,119356″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

[su_slider source=”media:109265,109272″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

[su_slider source=”media: 100996,100993,116078″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here