NOTIZIARIO DAL MONDO – ORE 08:30 – Le notizie dal mondo del 26 agosto 2017 – in flash

BELGIO – ATTACCA I MILITARI IN PIENO CENTRO: UCCISO

Ieri sera, in una strada del centro, un somalo sulla trentina, al grido di ‘Allah Akhbar’ ha attaccato dei militari in servizio antiterrorismo. I militari hanno sparato e lo hanno colpito. L’uomo è morto poco dopo il ricovero in ospedale. Due soldati sono rimasti leggermente feriti. La scena si è svolta in pieno centro.


GRAN BRETAGNA – AGGREDISCE DUE POLIZIOTTI DAVANTI A BUCKINGHAM PALACE

A Londra, davanti a Buckingham Palace, un uomo ha aggredito con un coltello e ferito in modo lieve due poliziotti prima di essere arrestato. L’aggressore, di cui finora non si è saputo nulla, è stato arrestato per aggressione e lesioni personali. Il tutto davanti alla residenza reale.


USA – URAGANO HARVEY APPRODA IN TEXAS: PRIMI DANNI

Arrivano i primi rapporti di danni provocati dall’uragano Harvey, Il Centro Nazionale degli uragani ha annunciato che l’occhio dell’uragano di categoria 4 Harvey è approdato alle 10 di sera (le 4 del mattino in Italia) a circa 30 miglia a est-nordest di Corpus Christi tra Port Aransas e Port O’Connor, in Texas, portando con se’ venti a 215 km/h e piogge torrenziali.


COREA – NUOVO TEST MISSILISTICO

Nuovo test effettuato dal regine di Pyongyang nelle prime ore del mattino di oggi Gli ultimi lanci dei missili a corto raggio dalla Corea del Nord, a quanto afferma il capo di Gabinetto Yoshihide Suga, non hanno minacciato la sicurezza nazionale del Giappone. Imissili balistici non hanno raggiunto le acque territoriali del Giappone o la zona economica esclusiva (Zee). Resta lo stato di allerta.


USA – GOVERNO TRUMP: SI DIMETTE SEBASTIAN GORKA

Si è dimesso Sebastian Gorka, vice assistente del presidente Donald Trump, esperto in questioni di sicurezza e anti terrorismo. La motivazione è legata all’insoddisfazione per il nuovo corso dell’amministrazione Trump, dove, a suo avviso, sono prevalse forze contrarie alle sue promesse elettorali, come dimostrerebbe la decisione di rafforzare la presenza in Afghanistan.


 

ITALIA – 6 OTTOBRE: SCIOPERO DELLE PROVINCE E DELLE CITTA’ METROPOLITANE

Il prossimo 6 ottobre i dipendenti delle Province e delle Città metropolitane incroceranno le braccia. I sindacati del pubblico impiego di Cgil, Cisl e Uil hanno infatti proclamato uno sciopero nazionale per l’intera giornata di tutto il personale. I sindacati avevano già avviato la mobilitazione, denunciando una “situazione di estrema difficoltà” degli enti e chiedendo “risorse” per “consentire l’erogazione dei servizi fondamentali e tutelare i diritti dei lavoratori”.

Advertising App ON 2
Associazione Primo Contatto definitivo 700X100
Allianz 2 modifica jpeg
Monalisa Ozegna 700×100 2
Monalisa Ozegna ok 700×100
Banner_730x100
Original Marines
mafish nuovo 730×100

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here