CUNEO – I Carabinieri dell’aliquota radiomobile della Compagnia Carabinieri di Cuneo hanno arrestato in flagranza di reato un giovane marocchino residente a Cuneo, S.H., di anni 40, ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari impegnati in un servizio di controllo nelle zone più sensibili della città, hanno notato un soggetto già noto, che alla vista dei carabinieri si disfaceva di ciò che in quel momento aveva in mano. Da verifica effettuata sono stati trovati, nell’aiuola poco distante, alcuni grammi di “hashish”. La successiva perquisizione ha permesso di scoprire oltre 8 grammi della stessa sostanza, la somma contante provento dello spaccio, di circa euro 90 e 23 dosi di “rivotril”, uno psicofarmaco che, associato all’alcool, produce effetti simili a quelli dell’eroina. Presso l’abitazione dell’extracomunitario è stata rinvenuta ulteriore sostanza stupefacente, quindi il giovane è stato dichiarato in arresto e condotto presso la casa circondariale di Cuneo con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. In seguito, è stato sottoposto alla misura cautelare dell’”obbligo di firma” presso la Stazione Carabinieri di Cuneo.

Advertising App ON 2

A Demonte, invece, i militari del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale unitamente ai colleghi del Nucleo Operativo e Radiomobile delle Compagnie CC di Cuneo e Borgo San Dalmazzo, hanno denunciato in stato di libertà per coltivazione e detenzione illecita di sostanza stupefacente e per detenzione illegale di arma un quarantanovenne di origini cubane, abbastanza noto nella comunità demontina. I militari, al termine di una breve attività investigativa, hanno scoperto, una piccola piantagione di cannabis, celata tra il mais coltivato in un piccolo orto di pertinenza dell’uomo. Lì, sono state rinvenute e sequestrate otto piante di marijuana dell’altezza di oltre 190 cm e presso l’abitazione dell’indagato sono stati rinvenuti due involucri contenenti numerosi semi idonei alla coltivazione di sostanza stupefacente del tipo Marijuana ed una carabina a molla detenuta illegalmente.

Associazione Primo Contatto definitivo 700X100
Allianz 2 modifica jpeg

A Saluzzo, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, hanno denunciato in stato di libertà un giovane poco più che ventenne, per coltivazione e detenzione illecita di sostanza stupefacente. I militari, hanno scoperto una piccola piantagione di cannabis coltivata in un’area boschiva del saluzzese, presso cui giornalmente si recava l’indagato per irrigarla, dove sono state trovate e sequestrate tre piante di marijuana dell’altezza di oltre 130 cm e, presso l’abitazione dell’indagato, sono stati inoltre rinvenuti circa 80 grammi di sostanza stupefacente di tipo hashish, unitamente ad un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento.

Monalisa Ozegna 700×100 2
Monalisa Ozegna ok 700×100

Infine i Carabinieri di Revello, hanno deferito in stato di libertà un giovane del luogo responsabile di due furti in attività commerciale, avvenuti alla fine dello scorso mese di luglio, quando in tempo di notte, previa effrazione di una finestra e in due distinte occasioni, si introduceva all’interno di una ditta di Revello, impossessandosi di materiale vario. Il giovane dovrà rispondere del delitto di furto aggravato

Banner_730x100
Original Marines
mafish nuovo 730×100
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here