martedì 26 Gennaio 2021

CUORGNÈ – Presentato il Circolo canavesano di Sinistra Italiana

CUORGNÈ – Costituito il 19 giugno scorso, il Circolo di Sinistra Italiana del Canavese è stato ufficialmente presentato al pubblico nella serata di venerdì 7 luglio, presso Villa Filanda a Cuorgnè.

[su_slider source=”media: 99248″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Un momento di confronto, alternato da intermezzi musicali, nel quale il segretario provinciale e membro della direzione nazionale di Sinistra Italiana, Elena Chinaglia, ha risposto alle domande del pubblico su tematiche relative all’Europa, al mondo del lavoro, alla sanità o all’immigrazione, per citarne alcune. Posizioni distanti e critiche rispetto a quelle dell’attuale maggioranza parlamentare e che hanno portato all’esigenza di costruire un’alternativa politica a sinistra del Partito Democratico.

“Un progetto che è nato sulla scia di un’iniziativa nazionale- spiega Ernesto Bosnone di Sinistra Italiana- Esisteva Sinistra Ecologia e Libertà che nelle elezioni del 2013 aveva stretto un’alleanza con il PD. Accordo che è venuto meno dopo l’alleanza del Partito Democratico con Forza Italia. A questo punto si è evidenziata l’impossibilità di continuare ad inseguire il Pd ed è sorta la necessità di creare un polo a sinistra del Pd stesso. Così è nata Sinistra Italiana e sulla scia di questa impostazione nazionale anche noi del Canavese abbiamo aderito al progetto e nell’arco di un anno siamo riusciti a costituire un gruppo che speriamo possa crescere”.

L’appuntamento di Villa Filanda è un primo passo al quale seguiranno altre iniziative promosse dal Circolo Canavesano di Sinistra Italiana. A partire da dibattiti tematici che abbiano come focus, il lavoro, la sanità, la scuola, cercando di collaborare il più possibile con le realtà del territorio che condividano contenuti e obiettivi comuni.

[su_slider source=”media: 110138″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

“Come circolo pensiamo di lavorare sui temi che ci stanno più a cuore: il primo fra tutti è quello del lavoro- afferma Alberto Corino, coordinatore canavesano di Sinistra Italiana- Inoltre è nostra intenzione dare vita ad iniziative per affrontare questioni come la sanità, l’immigrazione sul nostro territorio. A breve speriamo di riuscire ad aprire almeno un altro circolo, poiché al momento ne disponiamo solo di uno che raggruppa tutto il Canavese da Cuorgnè, Ivrea, Caluso, un’area estesa ed eterogenea con esigenze diverse”.

Dal punto di vista organizzativo si è creato un gruppo di coordinamento e di lavoro allargato, vista la vastità dell’ area e le variegate realtà presenti sul Territorio con: Gianni Tarena(340 9792746) referente della zona di Ivrea, Gabriele Pascuzzi(340 4507362) referente della zona di Cuorgnè e Alberto Corino(349 8623715) coordinatore del Circolo e referente della zona di Caluso, oltre ad Ernesto Bosone tesoriere del circolo.

[su_slider source=”media: 109265,109272″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

GUARDA IL VIDEO


[su_slider source=”media: 100996,100993,116078″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

GUARDA LE FOTO

Leggi anche...