RALLY – Scatta nel prossimo fine settimana la quarta stagione rallistica di Monica Caramellino, che sabato 22 e domenica 23 aprile sarà al via del Rally del Tartufo con partenza e arrivo ad Asti.

“Sono ferma dal mese di dicembre, dal Rally Day Il Grappolo, che ho disputato a fianco di Elisa Servetti. Debbo dire che questa lunga inattività cominciava a pesarmi e non vedo l’ora di sentire l’adrenalina della prova speciale scorrere nelle vene”.

Advertising App ON 2

La pilotessa canavesana si presenta della prossima stagione con un pacchetto tecnico consolidato. “Anche per il 2017 avrò a disposizione la Peugeot 208 R2B della Friul Motor, vettura che uso dal Rally di Alba del 2015 e con la quale ho disputato dieci gare e che mi ha regalato il podio di classe ad Alba e al Piancavallo del 2015. Ormai conosco bene la ‘leonessa’ e spero proprio di migliorare le mie prestazioni e risalire la classifica di categoria. Certo questa è una classe difficilissima, in cui convergono insieme giovani leoni velocissimi ed esperti piloti di lungo corso, ma proprio in questo sta il gusto della sfida. Qui non è scontato vincere facile e ogni risultato va conquistato con determinazione e forza. Mi piace.

L’obiettivo della prossima stagione è proprio questo, conquistare dei podi in gare particolarmente affollate e con piloti molto veloci. A cominciare dal Tartufo dove mi troverò a lottare con altri sette concorrenti della mia stessa categoria, sei dei quali con una Peugeot 208 simile alla mia”.

Il pacchetto 2017 di Monica Caramellino comprende i preparatori della Friul Motor, che seguono la pilotessa canavesana dal 2015 “Diciamo che la macchina mi ha sempre portato egregiamente al traguardo. L’unico arrivo mancato sono io che non ho portato la Peugeot 208 alla fine….” sottolinea Monica Caramellino mettendo l’accento sull’uscita di strada avvenuta proprio al Tartufo dello scorso anno.

A fianco di Monica Caramellino tornerà per la gara astigiana Carola Fornero, la navigatrice con la quale ha disputato la sua prima stagione di corse e che ritrova dopo il Rally di Alba 2016. “Sono felicissima perché Carola è la navigatrice dei miei esordi con cui ho un feeling particolare, e con la quale mi trovo benissimo. Debbo dire che le mie esperienze con le navigatrici sono state tutte positive, ma con Carola c’è un’amicizia che varca i confini dei rally”.

A completare il pacchetto agonistico di Monica Caramellino ci sono i pneumatici Michelin. “Torno al Tartufo con molta grinta e determinazione, ma ben attenta a non commettere l’errore della scorsa annata. Anche l’anno scorso la gara astigiana apriva la stagione e sono arrivata particolarmente carica.

Allo shake down avevo sentito la macchina cucita su di me e nelle prove precedenti l’uscita di strada ero andata bene. Nel secondo passaggio in quel punto ho aumentato il ritmo, dall’esperienza mattutina mi sembrava si potesse fare. E così mi sono ritrovata appesa sopra un fosso. Cose che capitano. D’altro canto quello del Tartufo è stato l’unico ritiro per uscita di strada in 24 gare”.

adver concordia
Banner_730x100
Original Marines
mafish orizzontale
Gigante Pasqua

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here