venerdì 16 Aprile 2021

CUORGNÈ – LaSaluteVienMangiando: open day alla mensa scolastica dell’Aldo Peno

Il pranzo, che si terrà presso la sala mensa della scuola primaria Aldo Peno, sarà preceduto da un incontro con una dietista- nutrizionista

 

CUORGNÈ– L’amministrazione comunale organizza, per sabato 1 aprile, una giornata formativa e informativa in cui anche i genitori degli alunni della scuola primaria possono mangiare a scuola, per verificare personalmente la qualità del servizio erogato giornalmente dal Comune.

Il pranzo, che si terrà presso la sala mensa della scuola primaria Aldo Peno, sarà inoltre preceduto da un incontro (dalle 11 alle 12 e 30 in Trinità) durante il quale una dietista- nutrizionista, incaricata dalla ditta di ristorazione che fornisce i generi alimentari per la mensa, illustrerà le linee guida per l’adozione di corrette abitudini alimentari, la strutturazione del menù scolastico, l’importanza di una sana alimentazione in un quadro complessivo di promozione della salute.

“Un’iniziativa che nasce in collaborazione con l’azienda G.L.E che si occupa della ristorazione scolastica, nella convinzione che questa non deve essere intesa esclusivamente come semplice soddisfacimento dei fabbisogni nutrizionali degli alunni- sottolinea l’assessore all’Istruzione Davide Pieruccini- ma deve essere considerata un importante momento di educazione e di promozione della salute diretto ai bambini, che coinvolge anche genitori e docenti”.

“ Abbiamo una mensa che è un fiore all’occhiello- ha aggiunto il consigliere delegato all’istruzione Antonella D’Amato- e questo open day “LaSalutevienMangiando” permette alle famiglie di assaggiare ed anche chiedere informazioni su questo servizio offerto dal Comune o più in generale sul tema dell’alimentazione dei propri figli”.

[su_slider source=”media: 99248″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

A rispondere ad eventuali quesiti la biologa nutrizionista Francesca Cibonfa: “Una giornata unica nel suo genere che dà spazio alla questione fondamentale dell’alimentazione. Il pasto si è tramutato in un “mordi e fuggi” e questo è un errore che può avere conseguenze sulla salute. La sensibilizzazione sull’importanza di una corretta nutrizione diventa quindi sempre più importante e necessaria”.

[su_slider source=”media: 100996,100993,100995″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Per chi fosse interessato è possibile aderire all’iniziativa iscrivendosi entro venerdì 23 marzo: il costo del pranzo è di 4 euro a persona.

[su_slider source=”media: 99550″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Leggi anche...

spot_img