mercoledì 24 Febbraio 2021

RALLY – Finale di stagione pistaiolo per Monica Caramellino

RALLY – Un rally che ha per palcoscenico il circuito di Monza chiude l’annata 2016 della pilotessa canavesana, che torna al volante della sua Peugeot 208 R2B curata dalla FriulMotors.

Sarà affiancata, come sempre, da Camilla Gallese in un’esperienza assolutamente nuova fatta di velocità in gara mai raggiunte prima e sfide porta a porta con gli altri equipaggi presenti in pista. Il programma della manifestazione prevede per sabato 19 le verifiche e le ricognizioni, per domenica 20 novembre la gara

“Oltre quattro mesi di lontananza dalle prove speciali mi rendono particolarmente nervosa. Per questo non vedo l’ora di accendere il motore della Peugeot 208 R2B della FriulMotors e lanciarmi sull’asfalto di Monza”. Monica Caramellino riprende il volante dopo una lunga pausa, dal Moscato Rally del luglio scorso, che concluse al secondo posto nella classifica femminile. Il prossimo impegno per la pink lady di Nole Canavese sarà il 1° Rally Circuit by Vedovati Corse, erede della tradizionale Ronde Vedovati, che si disputerà sulla pista di Monza nel prossimo fine settimana.

“È la prima volta che disputo una gara in pista, anche se questa gara rappresenta un mix fra rally e corse in circuito. Una formula che piace molto al pubblico, che ha la possibilità di vedere i concorrenti abbastanza da vicino ma in sicurezza e piace anche ai piloti che possono scaricare la loro adrenalina su un asfalto velocissimo. Dopo tutto questo tempo lontana dalle gare era quasi una necessità di tornarne a correre; ero in crisi di astinenza da rally e il Rally Circuit by Vedovati Corse è la risposta giusta al mio desiderio di rimettermi il casco in testa e accelerare a fondo”. Anche per Monza la squadra di Monica Caramellino è quella consolidata da tempo. Peugeot 208 R2B della FriulMotors e al suo fianco Camilla Gallese con cui condivide l’avventura rallistica dal Rally di Alba 2015.

“Sono molto curiosa di vedere come me la caverò in una situazione diversa da un rally classico. Anche se gli organizzatori hanno predisposto a ogni prova speciale una serie di inversioni nelle quali esaltarsi con il freno a mano, ci sono curve da affrontare con il piede dell’acceleratore a ‘chiodo’ e il cuore in gola, oltre a rettilinei interminabili dove si raggiungono velocità decisamente superiori a quelle che si toccano in una normale prova speciale. E questo è il grande fascino di questa gara. Il fascino della velocità pura. Una gara come quella di Monza mette insieme in pista vetture di diverse categorie e ci saranno sorpassi fatti e subiti. Ho detto ai ragazzi della FriulMotors di montare lo specchietto retrovisore interno per vedere chi arriva dietro e non intralciare le vetture più potenti che ci raggiungeranno; ma siamo anche pronte a dare la caccia ai nostri avversari di categoria. Vederli davanti e cercare di raggiungerli deve essere una sensazione incredibile”. Nuova la gara, nuova l’esperienza in pista, nuovo, per Monica Caramellino il tracciato di Monza. “In effetti non conosco l’autodromo. Ho corso a Monza solo in modo virtuale in lunghe sfide alla Play Station contro mio figlio Vittorio. Ed ha sempre vinto lui!”

Il primo Rally Circuit by Vedovati Corse è l’erede della Ronde Vedovati che fino all’anno scorso si disputava sul circuito di Monza a novembre. La novità più importante sta nel fatto che l’edizione 2016 si disputa su quattro speciali, due da ripetere due volte, molto simili fra loro, ma non assolutamente uguali come accadeva nel passato. Il programma prevede le verifiche tecniche e sportive nei box dell’autodromo brianzolo dalle 11.00 alle 15.30 di sabato prossimo, 19 novembre, shake down dalle 13.00 alle 15.30 e ricognizioni del percorso con vetture stradali dalle 15.30 alle 17.30. Domenica 20 novembre via alla gara alle ore 9.01 per disputare le quattro prove speciali per un totale di 69.00 km cronometrati. La prima vettura concluderà il rally alle 16.46.

Leggi anche...