giovedì 13 Maggio 2021
spot_img

CUORGNÈ – Cittadini scrivono a Pezzetto: “Rifiutata la nostra iscrizione al Centro Anziani”

CUORGNÈ – Una decina di cittadini ha preso carta e penna per scrivere al sindaco Beppe Pezzetto lamentando il rifiuto apposto alla loro richiesta di iscrizione al Centro Incontro Anziani di via Piave a Cuorgnè.

“Nel pomeriggio di domenica 4 settembre i medesimi si recavano presso il Centro Anziani. Dopo aver salutato alcuni conoscenti incontravano il Presidente del Centro, Roberto Garis, al quale chiedevano di essere tesserati per l’anno in corso- spiegano gli interessati che proseguono- Il signor Garis con modi affatto gentili rifiutava di fare le tessere sostenendo che non potevano essere emesse nel mese precedente alle elezioni del direttivo. I sottoscritti facevano presente che erano intenzionati a tesserarsi e a prendere parte alle suddette elezioni ma il presidente li invitava ad allontanarsi subito dal Centro Incontri. In qualità di cittadini vorremmo sapere per quali motivi ci è stato impedito di entrare e far parte di un’associazione che dovrebbe essere un punto di aggregazione per i cuorgnatesi”

Ricevuta la comunicazione l’amministrazione è passata all’azione anche perché nel fine settimana sono previste le elezioni del nuovo direttivo del Centro Anziani: «Alla luce di questi fatti ho chiesto al presidente Garis di posticipare le elezioni, di trovarci e confrontarci – afferma Mauro Fava, rappresentante del Comune nel sodalizio- Garis è tuttavia intenzionato a procedere e a questo punto tali votazioni dovranno essere ritenute nulle». A Fava fa eco il sindaco Pezzetto: «Per poter indire nuove elezioni è necessario darne comunicazione ufficiale, come prevede lo statuto, cosa che non è avvenuta ed inoltre è stata impedita l’iscrizione al gruppo a diversi anziani (non esistono vincoli temporali o alcun tipo di scadenze per aderirvi). Viste le premesse e a tutela della cittadinanza le eventuali votazioni saranno invalidate».

 

Leggi anche...

spot_img
spot_img
spot_img